Ossigeno per l'Informazione segnala questo episodio riservandosi di acquisire ulteriori dettagli significativi prima di inserirlo tra le violazioni verificate

4 probabili intimidazioni a cronisti rilevate da Ossigeno. 18-23 luglio 2022

OSSIGENO 22 luglio 2022 – Nella settimana 18-23 luglio 2022 Ossigeno per l’Informazione ha rilevato probabili intimidazioni e minacce nei confronti di 4 giornalisti, blogger e altri operatori dei media (3 uomini e 1 donna). L’Osservatorio segnala questi episodi invitando a fornire elementi utili per dire con certezza che sono violazioni del diritto di informazione e accertare se i cronisti coinvolti meritano aiuto e assistenza.

VALERIA RICCIONI

ANZIO (RM) – La giornalista del giornale Radio Rai, Valeria Riccioni, è stata aggredita davanti al commissariato di Anzio. Lo scrivono, il 18 luglio 2022, in una nota, il Cdr del Giornale Radio Rai e l’esecutivo Usigrai (leggi qui). «Insulti, spintoni, urla solo per aver cercato di fare il proprio dovere. Il Cdr insieme all’Usigrai oltre a denunciare l’accaduto tornano a chiedere condizioni di sicurezza per i cronisti che ogni giorno informano il pubblico garantendo con il loro lavoro diritto dei cittadini ad essere informati». Ad Anzio sono in corso le indagini per fare luce sulla morte di Leonardo Muratovic ucciso con una coltellata dopo una rissa, la giornalista si trovata lì per realizzare un servizio. GB

FRANCESCO DI GIORGIO

Altipiani di Arcinazzo (RM) – Nella notte tra il 17 e il 18 luglio ignoti hanno dato fuoco alla macchina del giornalista Francesco Digiorgio, presso gli Altipiani di Arcinazzo (leggi qui). La macchina, di proprietà della compagna del giornalista, è andata fuoco sotto casa. Probabilmente il rogo è stato azionato con della benzina. L’Ordine dei giornalisti del Lazio e il Consiglio nazionale dell’Ordine hanno espresso solidarietà al giornalista: “L’Ordine dei Giornalisti del Lazio e il Consiglio nazionale esprimono solidarietà a Digiorgio per questo gesto premeditato. Saranno gli inquirenti e la magistratura ad accertare i fatti, ma la vicenda è molto grave. L’episodio sarà segnalato al coordinamento per la sicurezza dei giornalisti istituito presso il Ministero dell’interno.” GB

STEFANO BLANCO, MAURIZIO FELICI

GELA (CL) – Il 20 luglio 2022 alcuni operai di un cantiere edile a Gela (Caltanissetta) hanno aggredito e picchiato una troupe della Tv locale Rete Chiara, dopo un incidente sul lavoro nel quale è rimasto gravemente ferito un operaio, caduto da una impalcatura. Gli operatori Stefano Blanco e Maurizio Felici si trovavano sul posto per un servizio giornalistico sulla crisi idrica, e hanno cominciato a fare riprese del luogo dell’incidente. Alcuni degli operai non hanno gradito e il capocantiere li ha aggrediti per farli andare via. La notizia è riportata dal Corriere del Mezzogiorno LT

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.