Abili Oltre, libertà di stampa segna un confine

Marino D’Angelo, presidente dell’associazione Abili Oltre

La libertà di stampa non riguarda le idee, ma il diritto-dovere di esprimerle. Un diritto-dovere non individuale ma collettivo, la cui affermazione traccia il confine tra civiltà e barbarie. Se il sangue delle giornaliste e dei giornalisti ha sempre bagnato le stagioni funeste della Storia, essere al loro fianco non è un dovere ma una convenienza. Grazie ad Ossigeno, che ce ne dà occasione.

Messaggio inviato in occasione del Concerto dedicato alla libertà di stampa promosso da Ossigeno e dalla Casa del jazz nell’ambito della Festa Europea della Musica.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.