Abili Oltre, libertà di stampa segna un confine

Marino D’Angelo, presidente dell’associazione Abili Oltre

La libertà di stampa non riguarda le idee, ma il diritto-dovere di esprimerle. Un diritto-dovere non individuale ma collettivo, la cui affermazione traccia il confine tra civiltà e barbarie. Se il sangue delle giornaliste e dei giornalisti ha sempre bagnato le stagioni funeste della Storia, essere al loro fianco non è un dovere ma una convenienza. Grazie ad Ossigeno, che ce ne dà occasione.

Messaggio inviato in occasione del Concerto dedicato alla libertà di stampa promosso da Ossigeno e dalla Casa del jazz nell’ambito della Festa Europea della Musica.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.