Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Arzano. Schiaffi al giornalista che fotografa guasti

Il figlio dell’ex sindaca smentisce di essere l’aggressore. Mimmo Rubio ha consegnato le foto ai carabinieri


Ad Arzano (Napoli), nella tarda mattinata del 9 gennaio 2020, mentre scattava delle foto per documentare il degrado della villa comunale, il giornalista Mimmo Rubio è stato bloccato fisicamente, insultato e schiaffeggiato da un uomo che si è avvicinato all’improvviso e ha agito senza dire chi era né perché interveniva. Rubio lo ha fotografato mentre si allontanava, poi ha consegnato le foto ai carabinieri.

Mimmo Rubio è stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Arzano e ha denunciato formalmente l’aggressione.

INDAGINI – Le indagini sono in corso. Il figlio della ex sindaca di Arzano, ha rilasciato una dichiarazione per smentire le voci secondo le quali era stato identificato quale autore dell’aggressione.

IL LUOGO – Il Comune di Arzano attualmente è commissariato. Il consiglio comunale è stato sciolto
il 20 maggio 2020, con un decreto del Consiglio dei Ministri a causa di accertate infiltrazioni della criminalità organizzata.

SOLIDARIETA’ – Il giornalista ha ricevuto attestazioni di solidarietà da Fnsi, Sugc e Unci Campania.


PRECEDENTI – Mimmo Rubio è il gestore della pagina Facebook Arzanonews. Ad Arzano lui e il giornalista Giuseppe Bianco, con le loro inchieste, hanno contribuito ad accendere i riflettori sulle ombre che gravavano sulla gestione amministrativa del Comune. Per questo motivo sono stati più volte minacciati. Sono perciò protetti dalle forze dell’ordine con un sistema di vigilanza.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.