Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Avezzano. “E’ sotto inchiesta”. Un pugno al giornalista

Manlio Biancone (Il Messaggero) è stato aggredito in piazza e ha denunciato l’aggressore che aveva citato 3 giorni prima in un articolo

Il 12 giugno 2020, nella piazza centrale di Avezzano (Aq), il giornalista Manlio Biancone, collaboratore del Messaggero, è stato aggredito da un imprenditore locale che lo ha insultato e minacciato e gli dato un pugno.

L’imprenditore non aveva gradito che il cronista avesse scritto 3 giorni prima, in un articolo, che egli è coinvolto in un’indagine giudiziaria coordinata dalla Procura di Campobasso su una presunta maxi truffa sul commercio del gasolio. La Procura ha chiesto di sequestrare beni e immobili per complessivi 13 milioni di euro.

Manlio Biancone, dopo essere stato aggredito, si è fatto refertare al pronto soccorso cittadino e, la sera stessa, ha denunciato l’imprenditore alla stazione locale dei carabinieri. Prima di aggredirlo fisicamente, l’imprenditore ha detto al giornalista: se lo fai ancora vengo sotto casa tua.

Biancone ha ricevuto solidarietà da Ossigeno, dal sindacato dei giornalisti dell’Abruzzo, dall’Ordine regionale e dall’Associazione Caponnetto. Quest’ultima ha invitato “l’autorità giudiziaria ad accertare la dinamica dei fatti accaduti e a procedere di conseguenza”.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.