Hate speech. Article 19 scrive al Governo

Perché neppure un rappresentate della società civile nel gruppo di lavoro insediato a Roma il 29 gennaio 2020?

L’Associazione Article 19 ha scritto una lettera al Governo italiano criticando la scelta di non includere nessun rappresentate della società civile né alcuno stakeholder nel gruppo di lavoro istituito 1l 29 gennaio 2020 per affrontare la lotta contro i discorsi di odio online (hate speech).

Apprezziamo l’iniziativa, scrive Sarah Clarke, responsabile di Article 19 per l’Europa e l’Asia Centrale, ma allo stesso tempo esprimiamo la nostra seria preoccupazione anche per il fatto che nessuno dei 16 componenti del gruppo rappresenti la società civile “che ha un ruolo fondamentale nella lotta contro l’hate speech, l’intolleranza e le discriminazioni”.

ASP

Leggi la lettera

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.