Mappe

Italia-Germania Confronto sul tema Europa

Seminario per giornalisti italiani e tedeschi alla Biblioteca Hertziana promosso dall’Accademia Europea di Berlino in collaborazione con Ossigeno per l’Informazione

Sul nuovo scenario europeo delineato dalle elezioni di maggio 2019, che hanno a fermato l’onda sovranista e populista e hanno portato alla presidenza tedesca della Commissione Europea c’è stato a Roma un intenso scambio di informazioni e di punti di vista fra giornalisti, rappresentanti dei media e parlamentari italiani e tedeschi. 

L’opportunità è stata offerta dal seminario “L’Europa al di la dei titoloni”, promosso dall’Accademia Europea di Berlino (Europaische Akademie Berlin) in collaborazione con Ossigeno per l’Informazione.

L’incontro si è svolto a Roma, martedì 8 ottobre 2019, nelle splendide e accoglienti sale della Biblioteca Hertziana di via Gregoriana e ha permesso di confrontare le valutazioni e le aspettative di parte italiana e tedesca (non sempre coincidenti) sull’agenda europea e sulle prossime scelte di politica economica, anche in considerazione del rallentamento della crescita in Germania. Particolare attenzione è stata dedicata alla presidenza di turno dell’Unione europea. Nel primo semestre 2020, spetta alla Germania, che vuole farne una stagione di significative decisioni. 

Per la parte italiana, hanno partecipato come relatori i giornalisti Dino Pesole (Sole 24 Ore), Fausta Speranza (Osservatore Romano), Massimo Caprara (Corriere della Sera) e Marco Tarquinio (Avvenire) e Angela Schirò, deputata del Pd. Ospite di spicco, Michael Roth, ministro tedesco per l’Europa.

Fra gli interlocutori tedeschi, Florian Eder (editore di Politico), Joachim Fritz-Vannahme ((Bertlsmann),  il prof. Christian Blasberg (LUISS), Julian Rappold (German Council on Foreign Relations), e Andrzej Ancygier (esperto di questioni climatiche).

Elisabeth Botsch, direttrice dell’Accademia Europea di Berlino, ha moderato e coordinato la discussione. L’ambasciatore della Germania in Italia, Viktor Elbling, e il direttore di Ossigeno, Alberto Spampinato, hanno aperto i lavori sottolineando l’importanza di questo genere di incontri, in particolare fra i giornalisti che trattano questi temi e spesso fronteggiano problemi comuni ai due paesi. Il confronto, hanno sottolineato, permette di superare i luoghi comuni migliorando la conoscenza dei problemi, delle opinioni e delle motivazioni dell’altro paese. Ciò è tanto più importante in quanto Italia e Germania sono paesi strettamente legati, complementari, senza i quali l’Unione Europea non sarebbe nata né potrebbe svilupparsi. Anche il confronto sviluppatosi martedì 8 ottobre lo ha confermato , come ha sottolineato Giuseppe F. Mennella, segretario generale di Ossigeno, traendo le conclusioni. ASP

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.