Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Livorno. Andate via! Edicolante minaccia cronisti

Se ne è vantato su Facebook. Il fotografo e il collaboratore de Il Tirreno stavano facendo un servizio sull’apertura delle edicole durante l’emergenza coronavirus

Il 23 marzo 2020 a Livorno, in piazza Grande, un fotografo e un collaboratore del quotidiano Il Tirreno sono stati insultati e aggrediti da un edicolante che, infastidito dalla loro presenza, per mandarli via li ha minacciati brandendo un’asta di ferro.

I due cronisti si erano avvicinati per rivolgergli alcune domande sull’importanza di tenere aperte le rivendite dei giornali e durante l’emergenza Coronavirus, nel quadro di una serie di servizi che Il Tirreno sta facendo sulle varie edicole della città.
L’edicolante di Piazza Grande ha reagito in malo modo appena i due cronisti si sono presentati da lui qualificandosi come giornalisti.

Subito dopo l’uomo ha rivendicato il suo gesto. “Sono appena venuti due ‘giornalisti’ del Tirreno: li ho cacciati brandendo una spranga di ferro”, ha scritto su Facebook. Dopo le prime proteste e le attestazioni di solidarietà agli aggrediti, ha cancellato il post poco dopo.

L’aggressione non è stata denunciata formalmente alla polizia, ma è stata segnalata alla Questura e alla Prefettura.
Ai cronisti de Il Tirreno hanno espresso solidarietà il Cdr della testata e il direttore Fabrizio Brancoli, l’Associazione Stampa Toscana, l’Odg Toscana e la Fnsi.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.