Formazione

Morabito (TorVergata): “Informazione vitale come l’Ossigeno”

Seminario dell’Università di Roma Tor Vergata in collaborazione con Ossigeno per l’Informazione Onlus e Ordine Giornalisti del Lazio su ‘Fake news e violazioni della libertà di stampa’ – Modulo I su ‘Le fonti tra diritto e deontologia’

OSSIGENO 12 marzo 2021 – “Questa iniziativa ha raccolto subito una grande attenzione e ha aperto alla partecipazione di studenti e docenti di diverse università italiane, da Torino a Palermo. Un’ iniziativa che rientra nella mission del corso di laurea magistrale di scienze dell’informazione di Tor Vergata, che non è solo quella di produrre conoscenza e formare professionisti ma anche e soprattutto educare alla cultura e a un consumo critico dell’informazione”.

Lo ha detto Carmela Morabito, coordinatrice del corso di laurea magistrale in Scienze dell’Informazione, della comunicazione e dell’editoria dell’Università Roma Tor Vergata, introducendo il primo appuntamento del seminario promosso dall’Università di Roma Tor Vergata (corso di laurea magistrale in scienze dell’informazione, della comunicazione e dell’editoria) in collaborazione con Ossigeno e l’Ordine Giornalisti del Lazio.

“Sul concetto di speri critici si è stabilita la sinergia con Ossigeno, partner nelle attività di formazione didattica e di ricerca da più di 10 anni – ha aggiunto Carmela Morabito – Ossigeno è un bellissimo acronimo che continente in sé il peso che è dato dall’informazione nei termini di un bisogno vitale per l’individuo, esattamente come l’ossigeno”.

Il corso di laurea dell’università di Tor Vergata, insieme ad Ossigeno per l’informazione e alla Conferenza nazionale dei corsi di laurea in Scienze di comunicazione, ha siglato con l’Ordine dei giornalisti un accordo in base al quale queste attività saranno riconosciute in termini di crediti di formazione professionale e crediti formativi per gli studenti.

“L’obiettivo è quello di lavorare a una postura critica nella fruizione dell’informazione. Questo è quello che cerchiamo di fare nei nostri corsi di laurea e la motivazione fondante che ci ha spinti a realizzare questa iniziativa. Tanto più in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo nel quale siamo sommersi di informazioni ed è quindi particolarmente difficile districarsi nella gestione di informazioni contraddittorie”, ha concluso Morabito.

CA

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.