Associazione

Ossigeno partecipa all’iniziativa “Un gesto che arriva al cuore”

UniCredit rinnova il suo impegno solidale con l’iniziativa “Un gesto che arriva al cuore”, nuovo appuntamento del progetto “1 voto, 200.000 aiuti concreti”, per donare 200.000 € da distribuire tra le Organizzazioni Non Profit iscritte al Mio Dono che raggiungeranno le condizioni minime previste dalle Modalità di Partecipazione per la ripartizione della donazione di UniCredit.

Ossigeno partecipa all’iniziativa di UniCredit e chiede il tuo aiuto.

Scopri come partecipare.

L’iniziativa scade il 31 gennaio 2019

Vai sulla pagina dedeicata a Ossigeno cliccando qui e procedi alla tua votazione. Hai 2 opzioni per votare:

  • «via Social» utilizzando il tuo account Facebook, Twitter effettua il login e conferma il voto con un click.
  • «via Email» inserendo nome, cognome e il tuo indirizzo di posta elettronica per confermare il voto, verifica la tua email e clicca sul link dedicato.

Dopo aver votato l’Organizzazione Non Profit preferita, hai l’opportunità di aggiungere anche una donazione da almeno 10€ per moltiplicare di 6 volte il valore del tuo voto.

Non dimenticare di raccontare a tutti i tuoi amici di questa iniziativa benefica.

INDICAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE: potranno risultare beneficiarie di quota parte dei 200.00 0€ donati da UniCredit solo le Organizzazioni Non Profit iscritte al Mio Dono, che abbiano ricevuto almeno 5 donazioni del valore minimo di 10 € e abbiano totalizzato almeno 150 punti complessivi (raggiunti attraverso le donazioni e i voti online ricevuti).

L’iniziativa: Dai ossigeno alla legalità

L’Osservatorio istituito nel 2008 ha lo scopo di documentare con continuità il crescendo di intimidazioni e minacce nei confronti dei giornalisti italiani ed altri operatori dei media, in particolare nel Mezzogiorno. Allo scopo è stato istituito uno sportello legale che offre assistenza gratuita, per alcuni casi viste le nostre poche forze, a giornalisti in difficoltà. Vorremo con questa iniziativa chiedere il sostegno economico di tutti per dare a più giornalisti, blogger e free lance in particolari situazioni economiche la possibilità di difendersi in sede legale di fronte a cause di diffamazione a mezzo stampa

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.