Posta. Ci scrive Franco Oddo della Civetta di Siracusa

“Ringrazio Ossigeno per il sostegno in tutti questi anni e confido nella Giustizia. Del resto, cos’altro potrei fare?”

Fra dieci giorni nel Tribunale di Messina è fissata l’udienza per l’accusa di diffamazione intentata contro di me (Franco Oddo, direttore de La Civetta di Minerva) e contro il giornalista professionista Carmelo Maiorca, dai due magistrati Ugo Rossi e Maurizio Musco, il primo ex Capo della Procura di Siracusa e il secondo uno dei pm più importanti, travolti da una mia inchiesta nel lontano dicembre 2011, di cui Alberto Spampinato su Ossigeno ha scritto più volte.

Il dottor Musco, con una lettera del suo avvocato, mi aveva proposto una bonaria composizione di cinque milioni di euro (era testualmente scritto “euro 5000000”), poi – in una intervista al quotidiano La Sicilia – ridimensionata a 500.000 euro, adducendo che c’era stato un refuso. Non so ancora quanto chiederà l’ex Procuratore Capo, ormai in pensione.

I due magistrati, nei processi che seguirono all’inchiesta, furono condannati in Cassazione rispettivamente a un anno e a un anno e mezzo di reclusione.

L’accusa di diffamazione riguarda, per me, taluni passaggi aspri e pungenti dei miei articoli e per Carmelo Maiorca (udite, udite!) una vignetta.

Ho 70 anni e non ho mai riportato condanne nonostante le tantissime inchieste scritte da me o dai miei collaboratori. Inutile dire che ho qualche apprensione anche se i documenti in mio possesso sono inoppugnabili. Ringrazio Ossigeno per il sostegno in tutti questi anni e confido nella Giustizia. Del resto, cos’altro potrei fare?

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.