Zelensky critica la condanna di Vitaly Markiv

Il neo eletto presidente ucraino ha detto al telefono al premier italiano che auspica un diverso esito del processo di appello

Il presidente neo eletto dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, in una conversazione con il presidente del consiglio Giuseppe Conte, ha espresso la sua “preoccupazione per la sentenza di condanna ingiustificamente dura” dell’ex membro della Guardia Nazionale Vitaly Markiv, condannato dalla Corte d’assise di Pavia a 24 anni di reclusione, quale responsabile di concorso nell’omicidio del fotoreporter italiano Andrea Rocchelli, morto in Donbass nel 2014. Lo riferisce l’agenzia Agi.

Secondo quanto riferito dall’ufficio stampa ucraino, il presidente Zelenskyi auspica una revisione della condanna nel giudizio di appello.

ASP

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.