Violazioni verificate

Puglia. Aggredito collaboratore di TerlizziViva

“Fai togliere l’articolo”, gli hanno intimato i parenti di una signora defunta, il cui funerale era finito in rissa. La testata aveva raccontato la vicenda

“Dammi il numero (di telefono, ndr) del direttore oppure digli di togliere l’articolo”. E giù una serie di insulti e minacce, fino alla frase “Ti taglio la testa”, e telefono cellulare strappatosi dalle sue mani. Sono queste le modalità dell’aggressione a Francesco Pittò, collaboratore della testata Terlizzi Viva, diretta dal giornalista Giuseppe Di Bisceglie.

I FATTI – Il 6 settembre 2019, a Terlizzi (Bari), Francesco Pittò è stato contattato da alcune persone. Erano i parenti di una donna di cui il giorno prima erano state celebrate le esequie. Durante il funerale era scoppiata una rissa tra i presenti. Per sedarla erano intervenute le forze dell’ordine. La sera stessa TerlizziViva, ne aveva dato notizia, con un articolo non firmato.

Quando quelle persone lo hanno cercato, avendolo individuato quale autore dell’articolo, Francesco Pittò ha accettato di incontrarle per spiegare che non era lui la persona che cercavano. Ma quando è arrivato all’appuntamento è stato subito aggredito. Poi si è fatto medicare al Pronto Soccorso e ha denunciato l’aggressione ai Carabinieri.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.