Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Trieste. Proteste portuali. Giornalista del “Piccolo” denuncia il suo aggressore

Gianpaolo Sarti era già stato preso di mira, minacciato e insultato durante altre manifestazioni no green pass nella zona del porto. Ferito al volto

OSSIGENO 26 dicembre 2021 – Sabato 6 novembre 2021, a Trieste, mentre la polizia faceva sgombrare i manifestanti no green pass da Piazza Unità d’Italia e Piazza della Borsa, uno dei partecipanti alla manifestazione ha aggredito con violenza il giornalista Gianpaolo Sarti, redattore de ‘Il Piccolo’ e collaboratore di ‘Repubblica’ (leggi).

Il giornalista stava filmando la manifestazione con il cellulare per conto del suo giornale e ha filmato anche l’aggressione. L’aggressore lo ha indicato ai suoi accompagnatori, gridando: “Ecco quella merda di giornalista, lo mazzemo!”. Lo ha detto in dialetto triestino.  Il cronista non ha fatto in tempo a passare nella zona protetta dalla polizia perché l’uomo lo ha colpito alle spalle con un pugno alla nuca, quindi ha continuato l’assalto con una testata al volto, ferendolo allo zigomo (vedi).

Gianpaolo Sarti è caduto per il colpo ed è stato aiutato a rialzarsi da terra da altri manifestanti. Al Pronto Soccorso ha avuto 7 giorni di prognosi per distorsione della rachide cervicale e trauma cranico. Ha  denunciato l’aggressore alla DIGOS. L’uomo è stato identificato fra le persone vicine a Stefano Puzzer, il leader dei portuali anti green pass.

“Il mio aggressore mi aveva preso di mira già da settembre, da quando ho cominciato a seguire per il giornale le manifestazioni dei no green pass al porto di Trieste” – ha raccontato Gianpaolo Sarti ad Ossigeno – In più occasioni quest’uomo, che per me era uno sconosciuto, mi ha rivolto frasi pesanti e ha minacciato di picchiarmi ed uccidermi, con il gesto inequivocabile del “so chi sei”. Mi aizzava contro anche i suoi amici, mi indicava gridando: ‘quello è quella merda del giornalista del Piccolo’. Non mi aspettavo che la situazione degenerasse nella violenza fisica. Sono riuscito a limitare i danni schivando in parte la sua testata, ma per la caduta scomposta ho riportato dei problemi e devo fare fisioterapia”.

SOLIDARIETA’ – Ossigeno per l’informazione esprime solidarietà e vicinanza a Gianpaolo Sarti, che dopo il suo post su Facebook ha ricevuto anche quella di amici e colleghi, della direzione e del comitato di redazione de ‘Il Piccolo’ e di Maurizio Bekar, del gruppo ‘Freelance Informazione e Solidarietà’. LT

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.