Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Realizzato nell'ambito del progetto OSSIGENO M.A.P. - MONITOR ASSIST AND PROTECT, co-finanziato da GMDF (Global Media Defense Fund), il Fondo creato nell'ambito della Campagna Globale per la Libertà dei Media nel quadro del Piano d'Azione dell'ONU per la Sicurezza dei Giornalisti e la tematica dell'Impunità. Il GMDF è stato sviluppato con l'obiettivo di facilitare la libertà dei media e migliorare l'accesso dei giornalisti ad una tutela legale specializzata e sensibile alla diversità di genere. Gli autori sono responsabili della scelta e della presentazione dei fatti contenuti in questa pubblicazione e delle opinioni ivi espresse, che non sono necessariamente quelle dell'UNESCO e non impegnano l'UNESCO.

Varese. Calci e pugni a inviato e operatore di Striscia la Notizia

Aggrediti da gestori di un parcheggio dove erano segnalate irregolarità nella riscossione dei pagamenti per la sosta

OSSIGENO 14 ottobre 2022 – Il 20 settembre 2022  a Varese Max Laudadio, inviato di Striscia la Notizia, è stato aggredito insieme al video operatore che era con lui mentre realizzava un servizio su presunte irregolarità nella riscossione dei pagamenti della sosta in un parcheggio. Trasportato in ospedale, gli sono stati riconosciute lesioni guaribili in sette giorni. L’operatore ha subito la rottura del setto nasale e ventuno giorni di prognosi. A dare notizia dell’accaduto è stato il tg satirico di Antonio Ricci.

IL FATTO – L’idea del servizio è nata per verificare la segnalazione dei telespettatori che avevano indicato irregolarità nei pagamenti della sosta, come si legge sul sito: “Qui i gestori annullano i ticket dei clienti che vanno a pagare in contanti la sosta e alzano la sbarra manualmente, intascandosi i soldi”.

L’inviato di Striscia aveva già realizzato un servizio su quel parcheggio il 25 aprile 2022, ma i telespettatori hanno continuato a segnalare irregolarità anche nei mesi successivi, così la troupe è tornata sul posto. Lì è stata subito aggredita.

IL RESOCONTO – A raccontarlo è lo stesso Max Laudadio, dal sito di Striscia la Notizia (qui la notizia completa): “Appena arrivato, la gestrice ha cominciato a insultarmi e minacciarmi pesantemente. Poi ha chiamato il fratello, che senza proferire parola è partito con una scarica di pugni e calci contro di me e poi contro l’operatore, a cui ha sbattuto violentemente la testa contro il muro”. L’aggressione è stata mostrata durante la puntata del tg satirico del 28 settembre 2022, ed è stata raccontata anche da diversi giornali locali (vedi qui). Dopo la messa in onda del servizio con le immagini dell’aggressione, il gestore del parcheggio si è difeso affermando di aver reagito a una provocazione strumentale dell’inviato di ‘Striscia la Notizia’ e parlando di “servizio manipolato” (leggi qui). La trasmissione di Canale5 ha risposto pubblicando nuove immagini dell’aggressione (vedi qui). GB

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.