Zanchini (RAI), occhi aperti sui rischi della rete

Giorgio Zanchini, giornalista RAI, conduttore del programma “Radio Anch’io”

Oggi i nuovi rischi non arrivano più solo da autoritarismi e censori ma anche da quello che all’apparenza è il mondo della libertà e delle opportunità, la Rete, che è un mondo in realtà ambivalente dove alcune imprese private hanno più potere della maggior parte degli Stati. Occhi aperti, dunque, ricordando che uniti – anche come Unità Europea – si è più forti.

Messaggio inviato il 21 giugno 2019 in occasione del Concerto jazz dedicato alla libertà di stampa, organizzato a Roma dalla Casa del Jazz in collaborazione con Ossigeno per l’Informazione, per celebrare la Festa Europea della Musica. GA

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.