Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Ardea. Una donna insulta una giornalista poi le manda una lettera di scuse

E’ accaduto a Colle Romito (Roma) durante la fiaccolata in memoria dei bambini e dell’anziano uccisi ad Ardea. La cronista ha apprezzato il gesto

OSSIGENO 28 luglio 2021 – Dopo l’episodio di Genova segnalato da Ossigeno (leggi) un altro episodio accaduto in provincia di Roma dimostra che chi si scaglia ingiustamente contro un giornalista ostacolando il suo legittimo lavoro può riparare al suo errore nel modo più semplice ed efficace: vincendo il proprio orgoglio e chiedendo pubblicamente scusa.

IL FATTO – Il 19 giugno 2021, a Colle Romito (Roma) una donna si è avvicinata alla giovane collaboratrice de Il Faro Online, Giulia Gogiali che stava effettuando riprese video per una diretta tv sulla pagina Facebook della sua testata,  le ha detto: «Ma tu hai chiesto a me il permesso per fare queste riprese?», e ha aggiunto minacce e insulti. E’ avvenuto mentre si svolgeva una fiaccolata pubblica in ricordo dei due bambini e del pensionato uccisi il 13 giugno ad Ardea da un uomo armato di pistola.

DUE ARTICOLI – Il giorno successivo, la giornalista ha raccontato il fatto sul suo giornale (leggi qui) e il direttore Angelo Perfetti lo ha commentato in un editoriale (leggi qui) nel quale ha stigmatizzato l’episodio ritenendolo significativo di un clima d’odio nei confronti dei giornalisti che si fa sempre più pesante.

LA LETTERA – L’autrice dell’aggressione verbale, il giorno dopo aver letto questi articoli, ha scritto una lunga lettera di scuse al giornale, spiegando che la sua rabbia nasceva dal vedere tante persone che facevano video e selfie, turbando il clima di raccoglimento richiesto da una manifestazione di cordoglio. “Chiedo scusa alla giornalista, che – ha scritto – potrebbe essere non mia figlia ma mia sorella, e rassicurandola che mai sarei andata oltre le parole (…). Ho sbagliato, ho esagerato potevo usare sicuramente modi e termini diversi, e di questo me ne rammarico molto, e chiedo scusa con tutto il cuore.” Clicca qui per leggere la lettera integrale inviata al giornale.

LA CRONISTA – Giulia Gogiali ha dichiarato a Ossigeno: “Ho apprezzato questo gesto e accettato le scuse, che nascono sempre da un atto di consapevolezza. Non è facile chiedere scusa. Stavolta si è fatto questo passo avanti. Quanto all’incidente che ho subito, è vero che queste sono micro-aggressioni, ma limitano la libertà di stampa. Ad esempio, quella sera non mi è stato più possibile continuare la diretta. Noi giornalisti abbiamo il dovere di segnalare e denunciare pubblicamente questi episodi.”

GB

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.