Violazioni verificate

FB. Offese all’ex vigile di Brescello che fu cacciato

Donato Ungaro era anche giornalista. Fu licenziato ingiustamente. Ha vinto una causa e avrà più soldi. Ha querelato chi vorrebbe coprirlo di m.

Il giornalista Donato Ungaro, ex vigile al Comune di Brescello (Reggio
Emilia), ha dichiarato a Ossigeno per l’Informazione di aver presentato
denuncia per diffamazione aggravata contro un uomo che, il 28 gennaio 2019, ha commentato in modo offensivo su Facebook una vicenda che lo riguarda personalmente. “Io gli darei 149 kg di merda”, ha scritto l’uomo aggiungendo altre insinuazioni offensive. La denuncia è stata presentata ai carabinieri di Bologna il 7 marzo 2019.

Il commento è stato inserito sulla bacheca di un terzo utente a commento di una notizia della “Gazzetta di Reggio Emilia” che dava conto della vittoria di Donato Ungaro in una causa da lui intentata al Comune di Brescello. Anni fa, Ungaro prestava servizio come vigile urbano in quel Comune ed era stato licenziato con un provvedimento giudicato illegittimo. Il 22 febbraio 2019 la Corte d’Appello di Bologna ha ricalcolato il salario arretrato che gli è dovuto e ha condannato l’Amministrazione comunale a risarcirlo versandogli 149mila euro.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.