Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Aggrediti Vittorio Brumotti e collaboratori durante servizio per Striscia su spaccio

E’ accaduto a San Bernardino di San Severo (FG). Trauma facciale e 30 giorni di prognosi per l’inviato di “Striscia la notizia”. La violenza non mi fermerà, dice

OSSIGENO 16 ottobre 2021 – Ancora una aggressione a Vittorio Brumotti, storico inviato di ‘Striscia la notizia’, che più volte è stato malmenato durante i suoi servizi per il programma di Canale 5 della rete Mediaset (vedi Ossigeno). E’ accaduto a San Bernardino di San Severo (Foggia), nel pomeriggio di martedì 5 ottobre 2021, dove si trovava con la troupe tv per un servizio sullo spaccio di droga, che avviene in quartieri ad alta densità criminale. Una decina di persone ha minacciato il giornalista e la troupe, li ha inseguiti ed accerchiati. Uno gli ha dato un pugno in pieno volto, facendolo cadere a terra (video). L’inviato ha riportato un trauma facciale ed è stato curato al pronto soccorso, con prognosi di 30 giorni. Nell’aggressione sono rimasti contusi anche collaboratori dell’inviato e due agenti di polizia. In mattinata Vittorio Brumotti era stato contestato a Foggia, dove era arrivato accompagnato dalla polizia. Due persone sono state arrestate dalla squadra mobile di Foggia (leggi).

“La ferocia di queste persone che pensano di dominare il territorio non ci fermerà. Continueremo a girare l’Italia e a denunciare tutte queste situazioni di degrado. Facciamolo per i bambini, non si può far finta di nulla”, ha commentato Vittorio Brumotti. Il sindaco del paese, Francesco Miglio, si è scusato a nome dei suoi concittadini per il grave episodio ed ha espresso solidarietà agli aggrediti. LT

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.