Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Formia. Prosciolta Marilena Natale querelata dall’ex sindaco 7 anni fa

Il fatto non sussiste – Nel 2013 aveva intervistato il “pentito” Carmine Schiavone – Il giornale non l’ha assistita legalmente

OSSIGENO 24 marzo 2021 – “Il fatto non sussiste”: la cronista Marilena Natale, sotto scorta dal 2017 per le minacce ricevute a causa del suo lavoro, non ha diffamato l’ex sindaco di Formia (Latina), Michele Forte, che nel settembre del 2013 l’aveva querelata per un articolo pubblicato sulla Gazzetta di Caserta.

LA SENTENZA di assoluzione della cronista è stata pronunciata dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere a febbraio 2021, dopo sette anni dalla denuncia. Michele Forte nel frattempo è deceduto e, nel processo, si sono costituiti i suoi figli.

LA CRONISTA – Marilena Natale, si è detta soddisfatta per l’assoluzione, ha sottolineato la lunghezza del procedimento per accertare la sua correttezza e il fatto che il quotidiano per il quale collaborava all’epoca non ha provveduto alle spese di assistenza legale. “Per fortuna mi hanno difeso due avvocati amici, Carlo De Stavola e Rocco Trombetti”, ha detto a Ossigeno.

L’ARTICOLO CONTESTATO – Nel 2013 Marilena Natale aveva intervistato il collaboratore di giustizia Carmine Schiavone (deceduto nel 2015). Nell’articolo aveva riportato una dichiarazione di quest’ultimo in merito al coinvolgimento della città di Formia e della sua classe politica negli affari illeciti del clan dei casalesi, specie per la gestione dei rifiuti.

IL GIUDICE ha stabilito che Marilena natale ha rispettato il diritto di cronaca e non ha diffamato l’allora sindaco. Non sono ancora note le motivazioni della sentenza.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.