Impegno civile. A Ossigeno il premio Marcello Torre 2015

Consegnato a Pagani (Salerno) l’11 dicembre 2015 durante la due giorni dedicata al sindaco ucciso dalla camorra 35 anni fa.

E’ stato assegnato a Ossigeno per l’Informazione il Premio Nazionale per l’Impegno Civile 2015 intitolato a Marcello Torre, il sindaco di Pagani (Salerno) assassinato dalla camorra l’11 dicembre 1980. La cerimonia di premiazione si è svolta venerdì 11 dicembre 2015, alle ore 10, a Pagani, presso l’Auditorium Sant’Alfonso Maria de’ Liguori. Il premio è stato ritirato da Alberto Spampinato, direttore dell’Osservatorio sui giornalisti minacciati e le notizie oscurate con la violenza, promosso dalla Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) e dall’Ordine nazionale dei Giornalisti (OdG).

Il premio Marcello Torre per l’Impegno Civile è un riconoscimento prestigioso. Nel 2014 è stato conferito ai magistrati Giancarlo Caselli e Federico Cafiero de Raho. Nelle edizioni precedenti il riconoscimento è andato: nel 2010 all’associazione Emergency, fondata da Gino Strada; nel 2011 al quotidiano Metropolis e al giornalista Riccardo Iacona; nel 2012 alla giornalista Milena Gabanelli, conduttrice del programma di inchieste di Rai Tre, Report, e agli autori del libro Il Casalese, edito da Cento Autori (Massimiliano Amato, Arnaldo Capezzuto, Corrado Castiglione, Giuseppe Crimaldi, Antonio Di Costanzo, Luisa Maradei, Peppe Papa, Ciro Pellegrino, Enzo Senatore); nel 2013 alla giornalista Lucia Annunziata.

La premiazione è avvenuta in occasione della manifestazione che l’Associazione Marcello Torre e il presidio Libera di Pagani promuovono ogni anno per ravvivare il ricordo di Marcello Torre e del suo coraggioso impegno politico e sociale. Il programma della due-giorni (giovedì 10 e venerdì 11 dicembre 2015) è visibile sulla pagina Facebook dell’iniziativa. Altre informazioni utili sono reperibili sul sito dell’Associazione .

Momento centrale dell’edizione 2015 è stato, giovedì pomeriggio, alle ore 18, presso la Pinacoteca dell’Auditorium Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, la presentazione del volume, intitolato Il Sindaco Gentile – Gli appalti, la camorra e un uomo onesto. La storia di Marcello Torre, edito da Melampo. L’Autore, lo storico Marcello Ravveduto, ricostruisce l’attività di Marcello Torre, gli anni in cui maturò il suo assassinio, i momenti difficili, i punti di svolta e di rottura della sua attività politica e amministrativa. Discuteranno del libro, insieme all’autore, Roberto Montà, sindaco di Grugliasco (Torino) e presidente di Avviso Pubblico , il giornalista Sandro Ruotolo, il Procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti e la Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, Rosy Bindi.

Venerdì nello stesso Auditorium Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, don Luigi Ciotti, presidente di Libera, ha discusso con gli studenti di lotta all’illegalità e di impegno quotidiano contro la cultura mafiosa.

RDM ASP

Leggi il programma

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.