Impegno civile. A Ossigeno il premio Marcello Torre 2015

Consegnato a Pagani (Salerno) l’11 dicembre 2015 durante la due giorni dedicata al sindaco ucciso dalla camorra 35 anni fa.

E’ stato assegnato a Ossigeno per l’Informazione il Premio Nazionale per l’Impegno Civile 2015 intitolato a Marcello Torre, il sindaco di Pagani (Salerno) assassinato dalla camorra l’11 dicembre 1980. La cerimonia di premiazione si è svolta venerdì 11 dicembre 2015, alle ore 10, a Pagani, presso l’Auditorium Sant’Alfonso Maria de’ Liguori. Il premio è stato ritirato da Alberto Spampinato, direttore dell’Osservatorio sui giornalisti minacciati e le notizie oscurate con la violenza, promosso dalla Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) e dall’Ordine nazionale dei Giornalisti (OdG).

Il premio Marcello Torre per l’Impegno Civile è un riconoscimento prestigioso. Nel 2014 è stato conferito ai magistrati Giancarlo Caselli e Federico Cafiero de Raho. Nelle edizioni precedenti il riconoscimento è andato: nel 2010 all’associazione Emergency, fondata da Gino Strada; nel 2011 al quotidiano Metropolis e al giornalista Riccardo Iacona; nel 2012 alla giornalista Milena Gabanelli, conduttrice del programma di inchieste di Rai Tre, Report, e agli autori del libro Il Casalese, edito da Cento Autori (Massimiliano Amato, Arnaldo Capezzuto, Corrado Castiglione, Giuseppe Crimaldi, Antonio Di Costanzo, Luisa Maradei, Peppe Papa, Ciro Pellegrino, Enzo Senatore); nel 2013 alla giornalista Lucia Annunziata.

La premiazione è avvenuta in occasione della manifestazione che l’Associazione Marcello Torre e il presidio Libera di Pagani promuovono ogni anno per ravvivare il ricordo di Marcello Torre e del suo coraggioso impegno politico e sociale. Il programma della due-giorni (giovedì 10 e venerdì 11 dicembre 2015) è visibile sulla pagina Facebook dell’iniziativa. Altre informazioni utili sono reperibili sul sito dell’Associazione .

Momento centrale dell’edizione 2015 è stato, giovedì pomeriggio, alle ore 18, presso la Pinacoteca dell’Auditorium Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, la presentazione del volume, intitolato Il Sindaco Gentile – Gli appalti, la camorra e un uomo onesto. La storia di Marcello Torre, edito da Melampo. L’Autore, lo storico Marcello Ravveduto, ricostruisce l’attività di Marcello Torre, gli anni in cui maturò il suo assassinio, i momenti difficili, i punti di svolta e di rottura della sua attività politica e amministrativa. Discuteranno del libro, insieme all’autore, Roberto Montà, sindaco di Grugliasco (Torino) e presidente di Avviso Pubblico , il giornalista Sandro Ruotolo, il Procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti e la Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, Rosy Bindi.

Venerdì nello stesso Auditorium Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, don Luigi Ciotti, presidente di Libera, ha discusso con gli studenti di lotta all’illegalità e di impegno quotidiano contro la cultura mafiosa.

RDM ASP

Leggi il programma

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *