Violazioni verificate

Locri. Aggrediti una giornalista e troupe Mediaset

Eugenia Fiore aveva appena intervistato una persona che diceva di percepire il reddito di cittadinanza pur possedendo una villa

Il 14 febbraio 2020 la giornalista Eugenia Fiore e la troupe di Fuori dal Coro (Rete 4) sono stati aggrediti a Locri (Reggio Calabria) mentre realizzavano un servizio giornalistico sulle persone che percepiscono il reddito di cittadinanza senza averne dritto. Lo spunto era stato un’operazione della Guardia di Finanza che aveva individuato 237 persone, ritenute appartenenti alla ‘ndrangheta, che percepivano quell’assegno mensile.

Mentre effettuavano le riprese, Fiore e la sua troupe sono stati bloccati da un’automobile con a bordo 5/6 persone. Alcuni di essi hanno cercato di aprire le portiere dell’auto che erano bloccate dall’interno. Uno di loro ha infilato le mani attraverso un finestrino aperto e ha afferrato un microfono.

IL RACCONTO DELLA GIORNALISTA – “Uno di quegli uomini – ha detto la giornalista a Ossigeno – mi ha fissato e mi ha chiesto: ‘Si dorme bene all’hotel President?’. Io mi sono preoccupata, perché quello era l’albergo dove dormivo. Così ho chiamato la Guardia di Finanza, ho raccontato quello che stava accadendo e ho chiesto il loro intervento. Poco dopo una pattuglia ci ha portato tutti in caserma”.

Il servizio è stato trasmesso durante la puntata del 18 febbraio 2020. Il conduttore Mario Giordano, la redazione di Fuori dal Coro e il sindaco di Locri hanno espresso solidarietà alla troupe.

IL SERVIZIO – Eugenia Fiore, venuta a conoscenza dei nomi di un paio di persone coinvolte nell’indagine della Guardia di Finanza, ha deciso di andarne a trovare una di queste nell’ufficio di Locri presso cui gestisce una società finanziaria. Ha finto di essere appena arrivata in Calabria e di essere in cerca di lavoro. La giornalista ha ripreso l’incontro con una telecamera nascosta. Parlando con quella persona è riuscita a farsi dire che, pur svolgendo quell’attività (in nero) e possedendo una villa, era riuscito a farsi dare il reddito di cittadinanza, falsificando la documentazione che lo riguardava.
Dopo quell’incontro Eugenia Fiore ha deciso di andare a filmare la villa della quale l’uomo si era vantato. I vicini di casa però lo hanno avvertito.

Poco dopo, mentre la troupe tornava verso il centro della città, c’è stata l’aggressione.

COA

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.