Aggiornamenti

Mennella direttore mensile Spi Cgil “Liberetà”


I
l segretario generale di Ossigeno sostituisce Giorgio Nardinocchi alla guida del periodico del sindacato dei pensionati

Il giornalista Giuseppe Federico Mennella, segretario generale dell’Onlus “Ossigeno per l’informazione”, è il nuovo direttore di LiberEtà, la rivista mensile del Sindacato Pensionati Italiani (Spi) Cgil. Ha assunto a gennaio 20120 la guida del magazine , sostituendo Giorgio Nardinocchi, che per vent’anni ha diretto il mensile. 

Mennella vanta una lunga carriera a l’Unità, iniziata nel 1971 come corrispondente da Taranto. Nel 1975 passa alla redazione centrale di Roma, diventa professionista nel novembre del ‘76. Passa quattro anni al servizio economico-sindacale. Nel 1979 diventa giornalista parlamentare. Dopo cinque anni è redattore capo del l’Unità. Dal 1983 al 1995 è il direttore responsabile del quotidiano. Dalla fine del 1985 a metà 1999 è anche capo ufficio stampa del gruppo parlamentare del Pci (poi Pds, quindi Ds) al Senato, quindi consigliere per l’informazione e portavoce del ministro del Lavoro, Cesare Salvi, nei governi D’Alema e Amato. Opinionista politico-economico del programma di RadioUno “Zapping” dal 1994 al 2012, è autore com Massimo Riva del libro inchiesta “Atlanta connection” (Editori Laterza). Nel 2007 ha ricevuto il premio alla carriera “Addetto stampa”. È Ufficiale al Merito della Repubblica.

Dal 2009 è docente di Deontologia della professione giornalistica presso l’Università di Roma Tor Vergata e responsabile del Laboratorio di Ufficio stampa, dopo aver insegnato anche all’Università di Cassino ed essere stato membro del consiglio direttivo della Scuola di giornalismo dell’Università Luiss di Roma. È stato consigliere dell’Ordine nazionale dei giornalisti per due legislature.

Al direttore Mennella vanno gli affettuosi auguri di buon lavoro del collettivo di Ossigeno

ASP

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.