Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Molise. “Vai via”. Video cronista colpito da una testata

A Termoli, Alessandro Nardella, di Telemolise, si era recato all’esterno dell’obitorio dell’ospedale dopo la morta improvvisa di una giovane donna 

Il 1 febbraio 2018 il video operatore di Telemolise, Alessandro Nardella, è stato colpito al volto con una testata da un familiare di una 19enne deceduta poco prima all’Ospedale di Termoli (Campobasso) per cause ancora da accertare.  La giovane donna era deceduta poco dopo essere stata ricoverata in ospedale per un malore. La voce della morte improvvisa si era sparsa subito in città e così il video operatore si era recato all’esterno dell’obitorio per fare riprese d’ambiente.

Due parenti della ragazza si sono avvicinati a Nardella appena è giunto sul posto e gli hanno intimato di andare via. L’operatore ha rinunciato a fare riprese e si è avviato verso la sua macchina, per andare via. Ma uno dei due uomini lo ha raggiunto e lo ha colpito da uno dei due uomini che l’ha colpito in pieno volto con una testata. Dopo l’aggressione, sono arrivati i carabinieri di Termoli. Nardella ha riportato la frattura del setto nasale ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Il 22 febbraio ha formalizzato la denuncia ai carabinieri di Termoli. Ha ricevuto solidarietà da Ordine e Assostampa Molise.

“Mi spiace – ha dichiarato a Ossigeno  – che la gente ci consideri sciacalli. Noi video operatori cerchiamo soltanto di fare correttamente il nostro lavoro e a volte ci troviamo in situazioni difficili da gestire, anche con tutta la nostra esperienza”.

I PRECEDENTI IN MOLISE – Dal 2011 a oggi, in Molise, Ossigeno ha rilevato 29 gravi violazioni della libertà di stampa e di espressione commesse con atti di violenza, illeciti o abusi nei confronti di altrettanti giornalisti, blogger, operatori video, foto reporter, editori, i cui nomi sono pubblicati nella Tabella dell’osservatorio (leggi). Nel 2017 sono stati aggiunti a questo elenco un nome.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.