Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Olbia. Giornalista aggredita da occupante abusiva mentre cerca di intervistarla

Quindici giorni di prognosi per Costanza Tosi, inviata di “Fuori dal coro”, la trasmissione di Rete4 condotta da Mario Giordano. Intervenuti agenti di sicurezza forniti alla troupe da Mediaset 

OSSIGENO 3 dicembre 2021 – Il 12 novembre 2021, a Olbia (OT), un’occupante abusiva di un’abitazione ha aggredito la giornalista Costanza Tosi, inviata della trasmissione di Mario Giordano “Fuori dal coro”, in onda il martedì in prima serata su Rete4. L’operatore, Gianluigi Deidda, è stato insultato e minacciato con un bastone. Il video dell’aggressione è stato trasmesso nella puntata di “Fuori dal coro” il martedì successivo (vedi qui).

La giornalista si era presentata davanti alla casa occupata insieme ai legittimi proprietari per effettuare un servizio di cronaca, per la sua trasmissione, che segue  gli episodi di occupazione abusiva di abitazioni per sensibilizzare l’opinione pubblica e la politica sul tema. “Fuori dal coro” ha raccontato la liberazione di circa 30 case occupate.

La cronista è stata soccorsa dagli agenti della sicurezza, messi a disposizione da Mediaset, e dai legittimi proprietari dell’abitazione, anche loro aggrediti.

Costanza Tosi è stata trasportata in ambulanza al Pronto Soccorso di Olbia. Le sono stati prescritti 15 giorni di prognosi per contusioni da aggressione.

Costanza Tosi ha raccontato a Ossigeno: “Sono stata scaraventata a terra. Ho battuto la schiena e il braccio. La paura c’è, ma non mi lascerò fermare dall’arroganza. Non posso esimermi dal fare il mio lavoro, che prevede anche di andare in questi luoghi difficili. Penso a tanti miei colleghi freelance che non hanno né gli uomini della sicurezza né un’assicurazione. Non si parla abbastanza di queste cose”.

GB

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.