Violazioni verificate

Ossigeno ha accertato altre 2 minacce – 11 dicembre 2018

Nel mirino le giornaliste Rosaria Federico (Campania) e Maria Corrao (Lazio). Dal 1 gennaio all’11 dicembre 2018 Ossigeno ha accertato e documentato 252 ingiustificabili attacchi dello stesso tipo.

“Ossigeno per l’Informazione” ritiene che gli episodi di seguito descritti rappresentino ingiustificabili violazioni della libertà di espressione e di stampa. Due giornaliste colpite direttamente sono stati aggiunti alla Tabella dei nomi delle vittime di attacchi ingiustificabili.

CAMPANIA – Rosaria Federico
SALERNO – La giornalista freelance Rosaria Federico il 14 novembre 2018 ha scoperto che nel 2016 era stata sottoposta dalla Procura della Repubblica di Salerno a intercettazioni telefoniche e i suoi movimenti erano stati tracciati per mezzo di un dispositivo elettronico satellitare installato a sua insaputa sull’ automobile. Gli accertamenti furono svolti nell’ambito di un’indagine giudiziaria contro ignoti per  rivelazione di notizie coperte da segreto. Con quelle azioni la Procura tentò di scoprire la fonte di una notizia pubblicata da Rosaria Federico il 29 giugno 2016, su La Città di Salerno, nella quale riferiva sulle indagini per l’omicidio di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica (Salerno), ucciso nel 2010.
Approfondisci su ossigeno.info

LAZIO – Maria Corrao
ROMA – Il 22 novembre 2018, nei pressi del campo nomadi di Castel Romano (Roma), la giornalista Maria Corrao, direttrice della testata locale Il Corriere della Città, è stata aggredita con calci e pugni da due giovani, mentre cercava di effettuare riprese video con il telefono cellulare. La cronista è stata medicata al Pronto Soccorso di Pomezia. Ha avuto una  prognosi di dieci giorni. Poi, il 26 novembre 2018, ha presentato denuncia alla stazione dei Carabinieri di Roma Tor de Cenci.
Approfondisci su ossigeno.info

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.