Sarandrea, l’aiuto di Ossigeno mi ha incoraggiato

Il giornalista ha ricevuto un bonus in denaro a parziale copertura delle spese legali sostenute per un articolo pubblicato sul quotidiano Latina Oggi

Il giornalista freelance Paolo Sarandrea ha rilasciato a Ossigeno per l’Informazione la seguente dichiarazione:

Ho scoperto Ossigeno grazie ad una mia cara collega che si è interessata alla mia vicenda (leggi) dopo che ho lasciato la testata per cui abbiamo lavorato insieme per quindici anni. Fui querelato da un funzionario della soprintendenza ai beni archeologici, tirato in ballo in alcuni articoli pubblicati nel 2007 da Latina Oggi nell’ambito di un’inchiesta sugli abusi edilizi dell’allora presidente dell’Amministrazione Provinciale di Ltina che a Sperlonga, paese di cui era sindaco, aveva realizzato un hotel abusivo.

I miei punti di riferimento di allora, il direttore Luigi Cardarelli e l’editore Giuseppe Ciarrapico, nel frattempo sono scomparsi, i tentativi di conciliazione si sono inaspriti, e gli amici di Ossigeno sono stati provvidenziali, perché in un momento particolarmente difficile mi ero sentito solo. 

Dunque grazie, grazie e ancora mille grazie. Il bonus per le spese legali mi solleva almeno dall’impegno nei confronti dell’avvocato che in tutto questo tempo mi ha seguito.

In un mondo in cui diventa sempre più difficile raccontare, a volte anche solo parlare, avere accanto un’associazione così mi restituisce la gioia di svolgere ancora questo mestiere. Spero tanto che questa mia testimonianza contribuisca a rendere il giusto omaggio agli amici di Ossigeno.

Paolo Sarandrea

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.