Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Porto Santo Stefano. Fotografa un camion carico di mufloni e viene minacciato di morte

Enzo Russo, giornalista e fotografo, stava realizzando un servizio per “Il Tirreno”. Ha denunciato l’aggressore. Ha avuto la solidarietà dell’OdG Toscana e di Ossigeno

OSSIGENO 15 gennaio 2022 – Enzo Russo, fotografo del quotidiano ‘Il Tirreno’, è stato minacciato di morte dall’autista di un camion che trasportava mufloni dall’Isola del Giglio al centro per gli animali selvatici di Semproniano (Grosseto). Il 5 dicembre 2021 a Porto Santo Stefano, Enzo Russo, giornalista iscritto all’Odg della Toscana, stava scattando delle  fotografie al camion. Le immagini sarebbero servite per illustrare un articolo di cronaca del “Tirreno”, che lo aveva inviato lì proprio per effettuare questo servizio sul trasporto dei mufloni sulla terraferma. Quel trasporto era stato preceduto da accese polemiche.  Secondo il Parco dell’Arcipelago Toscano i mufloni si sono rivelati una specie dannosa che mette a rischio la biodiversità dell’Isola, e perciò gli esemplari devono essere abbattuti. Invece le associazioni degli animalisti si sono schierati contro questa decisione affermando che i mufloni sono una specie che deve essere protetta e perciò gli esemplari dell’Isola devono essere catturati con le dovute precauzioni e trasferiti in parchi adatti (leggi qui).

Enzo Russo ha raccontato a Ossigeno: “Ho chiesto invano all’autista del camion di fotografare gli animali. Questo mi è stato impedito. Perciò ho cominciato a fare delle foto al camion, mentre transitava nel piazzale del porto. A quel punto l’autista è sceso dall’automezzo brandendo un bastone e gridando: ‘Ti ammazzo’”. La scena è stata ripresa con i cellulari da alcuni automobilisti in coda dietro al camion, tra i quali il direttore della testata online GiglioNews Giorgio Fanciulli, che ne ha poi dato notizia sul proprio giornale (leggi qui).

Pochi istanti dopo si è fermata un’auto dei carabinieri forestali che si trovava a passare. Enzo Russo ha raccontato l’accaduto ai forestali che hanno identificato il conducente del camion. Il giornalista ha presento una querela contro di lui per minacce. “Mi chiedo ancora – ha detto a Ossigeno perché aveva tanta rabbia per qualche foto? Perché le foto di quel camion non potevano finire sul giornale il giorno successivo?”.

Ossigeno e l’OdG della Toscana hanno espresso solidarietà a Enzo Russo. GB

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.