Assistenza Legale

Processo Verano. Il Pm chiede 6 anni

Per gli esponenti di Forza Nuova e Avanguardia Nazionale accusati aggressione e rapina al giornalista e al fotografo dell’Espresso-

Il 25 febbraio 2020 il rappresentante della pubblica accusa nel processo in corso a Roma in relazione all’aggressione ad un giornalista e fotografo del settimanale L’Espresso, avvenuta il 7 gennaio 2019 al Cimitero del Verano mentre era in corso una commemorazione dei morti di Acca Larenzia, ha chiesto la condanna degli imputati.

Ha chiesto 6 anni di carcere sia per Giuliano Castellino, leader di Forza Nuova, sia per Vincenzo Nardulli di Avanguardia Nazionale, . Nei confronti dei due il pm Eugenio Albamonte contesta i reati di lesioni e rapina aggravata, in quanto si sono impossessati violentemente del telefono cellulare degli aggrediti.

L’ASSISTENZA LEGALE DI OSSIGENO – Il cronista Federico Marconi e il fotografo Paolo Marchetti sono assistiti in giudizio dall’Ufficio di Assistenza Legale di Ossigeno, attraverso l’avvocato Andrea Di Pietro. Ossigeno per l’informazione si è costituita parte civile a tutela della libertà di informazione, gravemente mortificata in questa vicenda. RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.