Assistenza Legale

Processo Verano. Il Pm chiede 6 anni

Per gli esponenti di Forza Nuova e Avanguardia Nazionale accusati aggressione e rapina al giornalista e al fotografo dell’Espresso-

Il 25 febbraio 2020 il rappresentante della pubblica accusa nel processo in corso a Roma in relazione all’aggressione ad un giornalista e fotografo del settimanale L’Espresso, avvenuta il 7 gennaio 2019 al Cimitero del Verano mentre era in corso una commemorazione dei morti di Acca Larenzia, ha chiesto la condanna degli imputati.

Ha chiesto 6 anni di carcere sia per Giuliano Castellino, leader di Forza Nuova, sia per Vincenzo Nardulli di Avanguardia Nazionale, . Nei confronti dei due il pm Eugenio Albamonte contesta i reati di lesioni e rapina aggravata, in quanto si sono impossessati violentemente del telefono cellulare degli aggrediti.

L’ASSISTENZA LEGALE DI OSSIGENO – Il cronista Federico Marconi e il fotografo Paolo Marchetti sono assistiti in giudizio dall’Ufficio di Assistenza Legale di Ossigeno, attraverso l’avvocato Andrea Di Pietro. Ossigeno per l’informazione si è costituita parte civile a tutela della libertà di informazione, gravemente mortificata in questa vicenda. RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.