Aggiornamenti

Reggio Calabria. A giugno processo all’uomo che 4 anni fa al bar minacciò Klaus Davi

Infastidito dalle domande del massmediologo disse: “Sei vivo solo perché ti protegge la legge, ma arriverà il tuo turno”
OSSIGENO 18 aprile 2021 – Il 3 giugno 2021 avrà inizio il processo a Nicola Tirintino, legato alla famiglia ‘ndranghetista dei Tegano, accusato di avere minacciato, quattro anni prima, il massmediologo Klaus Davi, nel quartiere Archi di Reggio Calabria. Klaus Davi sarà rappresentato dagli avvocati Francesco De Luca ed Eugenio Minniti.
Nicola Tirintino è figlio di una cognata di Giovanni Tegano, capo della cosca. Il 4 luglio 2017 si trovava in un bar di Archi, dove si trovò di fronte a Klaus Davi e gli disse: “Sei vivo solo perché ti protegge la legge, ma arriverà il tuo turno”. Si erano incontrati per caso nell’esercizio pubblico e il massmediologo aveva colto l’occasione per rivolgere all’uomo alcune domande sulle vicende della cosca. Domande sgradite per Tirintino, che aveva risposto con le minacce. L’episodio si svolse in presenza del titolare del bar che reagì invitando Klaus Davi a non farsi vedere più nel locale. Il massmediologo chiamò la polizia. Gli agenti identificarono i presenti e presento una denuncia formale. RDM
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.