Violazioni verificate

Reggio Calabria. Incendiata l’auto di un giornalista

Gianni Baccellieri ha un programma di sport e attualità su Radio Antenna Febea. La sua auto era già stata danneggiata nel 2018. Solidali Odg e Fnsi

Nella notte tra il 17 e il 18 aprile 2019, a Reggio Calabria, ignoti hanno dato alle fiamme l’automobile del giornalista Gianni Baccellieri di Radio Antenna Febea. La vettura era parcheggiata in strada nei pressi della sua abitazione. Baccellieri ha immediatamente chiamato le forze dell’Ordine. I vigli del fuoco hano spento le fiamme.
Il giorno stesso il giornalista ha presentato alla Questura di Reggio Calabria una denuncia contro ignoti. La radio, l’Odg e la Fnsi regionale e nazionale hanno espresso solidarietà al giornalista .

Nel 2018 Baccellieri aveva denunciato altri danneggiamenti alla sua autovettura. L’ultima denuncia è di tre mesi fa. Da anni il giornalista è il conduttore di un programma radiofonico centrata sulla “Regina”, la squadra di calcio della città. Durante la trasmissione si parla anche dei problemi della città e della politica nazionale, ha spiegato Baccellieri .
Al giornalista hanno espresso solidarietà la radio, l’Odg e la Fnsi regionale e nazionale.


“A Reggio Calabria vengono incendiate spesso delle auto. E’ ovvio – ha dichiarato a Ossigeno Gianni Baccellieri – che quando viene data alle fiamme la vettura di un giornalista la notizia ha più risonanza. Nella mia denuncia ho specificato che l’incendio è di natura dolosa. Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso due persone intente ad appiccare il fuoco”.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.