Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Roma. Cosa ne pensa? Ex ministro risponde con uno schiaffo

Poi ha chiesto scusa. Il giornalista Danilo Lupo del programma tv Non è L’Arena gli chiede una donazione a fondo pro cronisti minacciati

Il 19 aprile 2018, a Roma, in una strada pubblica, nei pressi della Camera dei Deputati  l’ex ministro ed ex parlamentare Mario Landolfi, attualmente esponente politico di Fratelli d’Italia, ha dato uno schiaffo al giornalista Danilo Lupo, inviato del programma tv Non è l’Arena della rete La7, che gli chiedeva di commentare la proposta di abolire i vitalizi di cui godono gli ex parlamentari. Lo schiaffo è stato ripreso dalla telecamera e trasmesso da La7 (guarda).

La Fnsi, l’Assostampa e l’Unci hanno condannato il gesto di Landolfi, sottolineando che, fra l’altro, egli stesso è un giornalista (leggi).

Massimo Giletti, conduttore di Non è L’Arena, ha espresso rammarico per il gesto. Domenica 22 aprile ha invitato Landolfi a confrontarsi con Danilo Lupo in diretta tv. Landolfi si è scusato per lo schiaffo, ma ha aggiunto che “forse questo schiaffo esecrabile e bruttissimo potrebbe aprire anche una riflessione su certo modo di fare giornalismo”.

Il giornalista ha detto che le scuse sono gradite ma non bastano, in casi come questo. “Sono stato in tanti posti, ho intervistato caporali e mafiosi e non mi è mai capitata una cosa del genere. È strano non essere stato picchiato da un mafioso, ma aver preso uno schiaffo da un politico”, ha detto Danilo Lupo e ha lanciato una proposta al politico: “Il risarcimento a me non interessa. Se si aprisse un processo, probabilmente arriverebbe in prescrizione, propongo che l’onorevole Landolfi versi una bella quota al fondo della Fnsi a sostegno dei cronisti minacciati” (guarda il confronto).

RDM


Aiutaci anche tu a produrre Ossigeno per l’informazione. Puoi farlo nel modo più semplice in tre modi. 1. Scrivendo il nostro codice fiscale 97682750589 sulla tua dichiarazione dei redditi per assegnare il 5 per 1000 alla nostra ONLUS. Così ci fai una donazione senza spendere un euro. 2. Facendo  una donazione via web a Ossigeno e beneficiando di una detrazione fiscale (leggi). Facendo circolare le notizie e i dati di Ossigeno per rompere il muro del silenzio e dell’indifferenza contro gli attacchi al diritto di dire e di sapere ciò che accade.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.