Realizzato nell'ambito del progetto OSSIGENO M.A.P. - MONITOR ASSIST AND PROTECT, co-finanziato da GMDF (Global Media Defense Fund), il Fondo creato nell'ambito della Campagna Globale per la Libertà dei Media nel quadro del Piano d'Azione dell'ONU per la Sicurezza dei Giornalisti e la tematica dell'Impunità. Il GMDF è stato sviluppato con l'obiettivo di facilitare la libertà dei media e migliorare l'accesso dei giornalisti ad una tutela legale specializzata e sensibile alla diversità di genere. Gli autori sono responsabili della scelta e della presentazione dei fatti contenuti in questa pubblicazione e delle opinioni ivi espresse, che non sono necessariamente quelle dell'UNESCO e non impegnano l'UNESCO.

Trieste. A processo aggressore cronista del ‘Piccolo’ durante protesta no-green pass

Gianpaolo Sarti riportò lesioni e ebbe 7 giorni di prognosi per le conseguenze dell’aggressione. Ordine dei giornalisti e Assostampa Friuli Venezia Giulia si sono costituite parti civili

OSSIGENO 9 settembre 2022 – Il 15 luglio 2022 si è aperto al Tribunale di Trieste il processo all’aggressore del cronista del quotidiano ‘Il Piccolo’, Gianpaolo Sarti, che il 6 novembre 2021 fu insultato e malmenato nella zona portuale della città da un partecipante alle manifestazioni di protesta no-green pass e no-vax, che si tennero a più riprese in quel periodo contro le misure anti-Covid del governo Draghi. Il giornalista riportò lesioni che furono refertate con 7 giorni di prognosi, per distorsione della rachide cervicale e trauma cranico (leggi Ossigeno). A seguito della denuncia presentata da Gianpaolo Sarti alla Digos di Trieste, le indagini hanno permesso di individuare l’uomo.

Si tratta del primo procedimento giudiziario che si celebra contro un responsabile di aggressione a giornalisti ed operatori dell’informazione che durante le manifestazioni del 2021 hanno visto come bersaglio numerosi cronisti (vedi Ossigeno). Odg e Assostampa Friuli Venezia Giulia si sono costituite parte civile. La richiesta è stata accolta nell’udienza del 22 luglio 2022.

GIANPAOLO SARTI è assistito dall’avvocato Antonio Santoro. Il giornalista, contattato da Ossigeno, ha espresso soddisfazione per questa decisione del giudice, che ha suffragato la tesi di Cristiano Degano e Carlo Muscatello, presidenti di Ordine e Assostampa Fvg. “Le intimidazioni e in alcuni casi le aggressioni fisiche subite dai miei colleghi non sono stati episodi isolati – hanno detto in una nota – ma il frutto di un clima generalizzato di avversione e attacco nei confronti dei giornalisti, divenuti dall’autunno scorso il bersaglio preferito dei manifestanti”. La prossima udienza si terrà a marzo 2023. LT

LEGGI ANCHE

Covid. 42 giornalisti aggrediti a ottobre-novembre dai manifestanti no green pass – Ossigeno per l’informazione

Come prevenire aggressioni ai giornalisti che documentano il Covid e a chi spetta farlo – Ossigeno per l’informazione

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.