Violazioni verificate

Valguarnera. Sui rifiuti il Comune querela cronista

La Giunta ritiene diffamatoria una notizia sull’azienda che gestisce la raccolta, il cui amministratore è al centro di un’inchiesta giudiziaria

Il 5 agosto 2019, l’amministrazione comunale di Valguarnera Caropepe (EN) ha deliberato di proporre una querela per diffamazione nei confronti del giornalista, Arcangelo Santamaria, collaboratore del quotidiano “La Sicilia”, per un articolo pubblicato il 9 giugno 2019 con il quale Santamaria avrebbe leso l’onore, il decoro e la reputazione del comune. Nella delibera non c’è il nome di Arcangelo Santamaria, ma si si fa riferimento “all’autore” del testo. Qualche giorno dopo la delibera, il 28 agosto, il sindaco Francesca Draià ha dato l’incarico a un avvocato. Sembra di capire che la querela sarà rivolta soltanto al giornalista.

Arcangelo Santamaria finora non ha ricevuto alcuna notifica. A Ossigeno ha precisato di non aver mai ricevuto richieste di rettifica da parte dell’Amministrazione comunale in merito a quell’articolo.

CHE COSA HA SCRITTO – L’articolo in questione riguarda la Progitec, l’impresa che gestisce la raccolta dei rifiuti urbani nel Comune. Santamaria ha scritto che il sindaco Draià avrebbe disposto accertamenti amministrativi su quella impresa, il cui amministratore Angelo La Piana era stato arrestato proprio a giugno nel corso dell’inchiesta giudiziaria denominata “Differenziata” e basata su indagini della Guardia di Finanza. Gli accertamenti riguardavano l’assegnazione del servizio di raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti in un altro Comune, San Pietro Clarenza, il cui sindaco era finito agli arresti anch’egli.

Nel suo articolo Santamaria ha accennato a “presunte anomalie nella gestione del servizio” svolto dall’impresa a Valguarnera. Anomalie fatte notare sia dal servizio ispettivo dell’Asp, l’azienda sanitaria provinciale, sia dalla minoranza consiliare.

L’amministrazione comunale considera queste frasi “illazioni idonee a gettare ombre sulla gestione del servizio”. Per la Giunta, inoltre, sarebbe diffamatoria anche la frase in cui il giornalista ipotizza l’eventualità che con l’operazione “Differenziata” la Procura di Catania abbia raccolto elementi anche sulla gestione dei rifiuti a Valguarnera, visto che i telefoni di La Piana sono stati intercettati.

IL BLOG- Dopo la pubblicazione sul quotidiano La Sicilia, l’articolo di Santamaria è stato ripubblicato integralmente, ma con un altro titolo (“Vicenda Progitec, le analogie tra i fatti di San Pietro Clarenza e Valguarnera”) sul blog Valguarnera.com, con cui il giornalista collabora.

L’amministrazione comunale intende querelare il giornalista anche per questa ripubblicazione e per un post che ha pubblicato il 9 giugno sul suo profilo Facebook.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.