Violazioni probabili

12 violazioni molto probabili fra 1-17 aprile

A danno di giornalisti e blogger. Rilevate da Ossigeno per l’Informazione che le segnala alle istituzioni

Ossigeno per l’Informazione ritiene che ognuno degli episodi qui di seguito segnalati meriti un’attenta verifica, per stabilire se – come sembra da un primo esame – essi rappresentano effettive e ingiustificabili violazioni della libertà di stampa e di espressione e se, di conseguenza, i giornalisti e le altre persone che ne sono state danneggiate meritano solidarietà e assistenza. Avendo già impegnato le proprie risorse nella verifica puntuale di altri episodi altrettanto meritevoli di attenzione, l’Osservatorio auspica che altre organizzazioni possano farsene carico rendendo pubblico il risultato del loro lavoro, come fa Ossigeno, e informandone il nostro Osservatorio.

ABRUZZO – Berardo Santilli, Alberto Orsini
L’AQUILA – Il Tribunale dell’Aquila ha archiviato perchè il fatto non sussiste il procedimento per diffamazione a carico dei giornalisti Berardo Santilli e Alberto Orsini, all’epoca direttore e caporedattore di AbruzzoWeb. I due erano stati querelati dal direttore generale dell’Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila per una serie di articoli del 2017 su alcune anomalie riscontrate all’interno del blocco operatorio dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila e
denunciate da una infermiera. Il giudice ha riconosciuto a Santilli e Orsini il diritto di cronaca “stante l’oggettivo interesse dei fatti, la correttezza nella narrazione e la verità degli stessi”.
Riporta la notizia Abruzzoweb (leggi)

SICILIA – Tiziana Colluto e Danilo Lupo
BARCELLONA POZZO DI GOTTO (Messina) – Il Tribunale civile di Barcellona Pozzo di Gotto (Me) ha respinto la richiesta di risarcimento danni pari a 220mila euro nei confronti dei giornalisti Tiziana Colluto e Danilo Lupo citati in giudizio da Roberto Saija per un’inchiesta sul fotovoltaico nel Salento e in provincia di Brindisi e sulle inchieste della magistratura. Per il giudice, dall’atto di citazione non si evince “quali siano le conseguenze negative” sul piano patrimoniale e “non vi è prova di alcuna conseguenza pregiudizievole da liquidare” nemmeno sotto il profilo non patrimoniale. Inoltre riconosce che il lavoro dei giornalisti rientra nei canoni previsti dall’esercizio del diritto di cronaca. Saija è stato condannato al pagamento delle spese processuali in favore dei giornalisti.
Riporta la notizia trnews.it (leggi)

MOLISE – Andrea Succi, Carmine Gazzani e Emiliano Marrone
FOSSALTO (Campobasso) – La Corte d’Appello di Campobasso ha assolto con formula piena perchè il fatto non sussiste i giornalisti Andrea Succi, Carmine Gazzani e Emiliano Marrone querelati dall’ex sindaco di Fossalto (Campobasso), Nicola Cornacchione, per due articoli pubblicati nel 2012 su l’Infiltrato.it sui lavori per l’adeguamento sismico della scuola della cittadina molisana. Negli articoli si afferma che, dopo un lavoro di adeguamento costato 473mila euro, l’edificio fu dichiarato inagibile dal successore del querelante. In primo grado, il Tribunale di Isernia aveva assolto i tre giornalisti.
Riporta la notizia isnews.it (leggi) https://www.isnews.it/cronaca/60655-carta-nei-pilastri-della-scuola-l-ex-sindaco-denuncia-3-giornalisti-seconda-assoluzione-con-formula-piena.html

WEB – Maurizio Bolognetti
WEB – Il giornalista Maurizio Bolognetti ha presentato una denuncia alla Procura di Lagonegro (Potenza) per gli insulti e le minacce ricevuti via social network. Un utente facebook, nickname “Shikey” ha scritto su Fb a Bolognetti. A Bolognetti ha espresso solidarietà il direttore di Radio Radicale, Alessio Falconio.
Riporta la notizia ufficiostampabasilicata.it (leggi)

ABRUZZO – Luca Maggitti
ROSETO (Teramo) –Scritte offensive contro il giornalista de Il Messaggero Luca Maggitti, sono state lasciate sui muri di Roseto degli Abruzzi (Teramo). Sul caso sono intervenuti il Sindacato dei giornalisti abruzzesi e l’Ussi Abruzzo per esprimere solidarietà a Maggitti.
Riportano la notizia abruzzo live (leggi) e il sito della FNSI (leggi)

SICILIA – Massimo Ciccarello
SIRACUSA – Il Tribunale di Siracusa ha archiviato il procedimento per diffamazione nei confronti del giornalista del giornale online LaNota7 Massimo Ciccarello. Il giornalista era stato querelato nel 2017 dall’allora consigliere comunale del M5S Teo Paratore per un articolo in cui commentava un messaggio postato su fb dallo stesso Paratore.
Riportano la notizia augustanews (leggi) e siracusapost (leggi)

PUGLIA – Antonio Loconte e Adolfo Cristiano Degni
BARI – Il Tribunale di Bari ha archiviato, perchè dichiarata infondata, la querela per diffamazione presentata da Francesco Rocca e Flavio Ronzi, presidente nazionale e internazionale della Croce Rossa, nei confronti di Antonio Loconte e Adolfo Cristiano Degni (Quotidiano Italiano).
Ne da notizia Il Quotidiano Italiano (leggi)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.