Ossigeno individua altre 24 probabili intimidazioni – 16 luglio 2018

Sono in tutto 24 i giornalisti, i blogger e altri operatori dell’informazione presi di mira recentemente in Italia con minacce, intimidazioni, abusi

Ossigeno per l’Informazione ritiene che ognuno degli episodi qui di seguito segnalati meriti un’attenta verifica, per stabilire se – come sembra da un esame sommario – essi rappresentano effettive e ingiustificabili violazioni della libertà di stampa e di espressione e se, di conseguenza, i giornalisti e le altre persone che ne sono state danneggiate meritano solidarietà e assistenza. Avendo già impegnato le proprie risorse nella verifica puntuale di altri episodi altrettanto meritevoli di attenzione, l’Osservatorio auspica che altre organizzazioni possano farsene carico rendendo pubblico il risultato del loro lavoro, come fa Ossigeno.

  1. Alessandra Sardoni
    L’11 luglio, dopo la trasmissione televisiva di approfondimento Omnibus (La7), in cui è stato intervistato il vice presidente del Consiglio Luigi Di Maio, la conduttrice del programma, la giornalista Alessandra Sardoni, è stata ripetutamente insultata su Facebook da alcuni utenti che hanno criticato il suo modo di incalzare l’ospite ponendo domande.
    Pochi giorni prima la stessa giornalista era stata bersagliata da analoghi attacchi su Facebook dopo l’intervista al Ministro per il Sud (M5S) Barbara Lezzi.
    Lo riporta tra gli altri Today.it l’11 luglio 2018 (http://www.today.it/politica/di-maio-la7-insulti-alessandra-sardoni.html)
  2. 5 Giornalisti varie testate 
    DIMARO (Trento) – Il Presidente del Napoli Calcio, Aurelio De Laurentis, al termine della conferenza stampa di presentazione della nuova stagione calcistica a Dimaro (Trento), dove si stanno svolgendo gli allenamenti del club napoletano, ha messo in guardia i giornalisti avvertendoli che se non andranno d’accordo con la società sospenderà ogni rapporto fra la squadra e i media: “Pretendo che mediaticamente quello che viene detto venga riportato per quello che vale e che non venga usato a mo’ di strillo, un po’ cafone, per cercare di portare la palla in mischia. Altrimenti io ve lo dico fin da adesso, non andremo d’accordo e non vi dovrete inquietare se ritirirerò il calcio Napoli da un rapporto mediatico”.
    L’Ordine dei giornalisti della Campania ha espresso solidarietà alla stampa sportiva e in particolare alla redazione di Canale21.
    Riportano la notizia l’11 luglio tra gli altri areanapoli.it e spazionapoli.it (Areanapoli.it: http://m.areanapoli.it/news.asp?id=284577, spazionapoli.it: https://www.spazionapoli.it/2018/07/11/ordine-giornalisti-delaurentiis/)
  3. Enrico Giancarli
    L’AQUILA – Il patron de L’Aquila Calcio, Gianluca Ius, ha insultato su facebook  il giornalista Enrico Giancarli, collaboratore del sito Rete8, autore di un servizio in cui ricostruisce il tentativo di salvataggio economico della società calcistica abruzzese che rischia il fallimento.
    Il segretario del Sindacato dei Giornalisti Abruzzesi ha espresso solidarietà al giornalista e ha detto a Ius: se “ha qualcosa da recriminare nei confronti del collega lo faccia attraverso documenti e fatti concreti”.
    Lo riportano il 10 luglio 2018 il sito delal FNSI e inabruzzo.com (FNSI: http://www.fnsi.it/attacchi-via-social-ad-enrico-giancarli-di-rete-8-la-solidarieta-del-sindacato-giornalisti-abruzzesi, inabruzzo.com: http://www.inabruzzo.com/?p=312185)
  4. Ersilio Mattioni e Lorenzo Rotella
    OLCELLA DI BUSTO GAROLFO (Milano) – La Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate ha inviato una nota al giornale Libera Stampa L’Altomilanese annunciando di avere dato mandato ai propri legali di intentare una causa civile per risarcimento danni nei confonti della testata e presentare un esposto nei confronti dei giornalisti Ersilio Mattioni e Lorenzo Rotella per un articolo sulla chiusura estiva di uno sportello periferico dell’istituto di credito nella frazione di Olcella.
    La notizia così come riportata dal giornale, secondo la banca, sarebbe “falsa, pretestuosa, allarmistica, diffamatoria, infamante, delatoria e cagiona un danno di immagine ed economico alla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate”.
    Nella nota dell’ufficio stampa della Bcc, la banca si dice pronta a fermare le azioni legali nel caso in cui sul numero successivo del giornale sia pubblicata la nota “con grande rilievo e col corredo di scuse da parte del direttore e dell’articolista”.
    Lo riporta il 7 luglio 2018 sempionenews.it (https://www.sempionenews.it/cronaca/la-bcc-non-va-in-ferie-precisazioni-su-articolo-apparso-sulla-stampa-locale/)
  5. Luigi Palamara, Graziano Tomarchio
    PALIZZI (Reggio Calabria) – I giornalisti Luca Palamara e Graziano Tomarchio sono stati aggrediti verbalmente a Palizzi mentre intervistavano i cittadini per realizzare un servizio sulle vicende cittadine dopo l’arresto del sindaco Arturo Walter Scerbo.
    Il 7 luglio 2081 hanno reso nota la notizia tra gli altri Calabrianews24, Strill.it e Approdonews (Calabrianews24: http://www.calabrianews24.it/due-giornalisti-aggrediti-palizzi/, Strill.it: http://www.strill.it/citta/reggio/2018/07/atto-di-aggressione-al-giornalista-luigi-palamara-e-graziano-tomarchio/, Approdonews: http://www.approdonews.it/giornale/?p=307698)
  6. Tgr Molise
    CAMPOBASSO – La segreteria provinciale della Lega di Campobasso ha inviato una mail alla redazione della Tgr Molise contestando ai giornalisti di non riferito nei telegiornali le dichiarazioni del capogruppo del loro partito in consiglio regionale. “Vogliamo evitare di portare all’attenzione del ministro Matteo Salvini la notizia di questi spiacevoli episodi” si legge nella mail inviata e considerata dal Cdr della Tgr regionale una “indebita ingerenza” dal “chiaro atteggiamento intimidatorio e minaccioso”.
    Sul caso sono intervenuti FNSI e Usigrai che hanno definito inaccettabile il comportamento della segreteria provinciale della Lega chiedendone le scuse immediate.
    La notizia è stata riportata il 6 luglio 2018 tra gli altri dal sito della FNSI e da Isnews.it (FNSI: http://www.fnsi.it/campobasso-la-lega-contro-la-tgr-molise-il-cdr-toni-intimidatori-fnsi-e-usigrai-al-fianco-dei-colleghi, Isnews.it: https://www.isnews.it/politica/55024-cdr-rai-insorge-contro-la-lega-molise-atteggiamenti-intimidatori-verso-la-redazione.html)
  7. Giovanni Soria
    TORINO – Il vignettista e caricaturista Giovanni Soria, detto “Faina”, è stato assolto dal tribunale di Torino dall’accusa di avere diffamato, nel 2012, il leader storico del Movimento No Tav, Alberto Perino, con una poesia satirica pubblicata su fb. Il testo  definiva l’attivista un “balengo” associandolo a un’azione vandalica commessa da un gruppo di dimostranti nella villa dell’allora sindaco di Chiomonte.
    Riportano la notizia tra gli altri, il 5 luglio 2018, l’ANSA e Torinoggi.it (ANSA: http://www.ansa.it/piemonte/notizie/2018/07/05/leader-no-tav-balengo-assolto-faina_60aa6e2e-3e50-4a0b-be45-2d7ea91c81cc.html, Torinoggi.it: http://www.torinoggi.it/2018/07/05/leggi-notizia/argomenti/cronaca-11/articolo/assolto-il-vignettista-soria-dallaccusa-di-aver-diffamato-il-leader-no-tav-perino.html)
  8. Wanda Cherubini
    VITERBO – La giornalista Wanda Cherubini è stata assolta dall’accusa di diffamazione nei confronti di un ex assessore di Vitorchiano (Viterbo). L’assessore l’aveva querelata per aver pubblicato un comunicato stampa critico inviato dagli ex consiglieri comunali di minoranza.
    La notizia è riportata il 5 luglio da Newtuscia.it e lacitta.eu (Newtuscia: http://www.newtuscia.it/2018/07/05/assolta-dallaccusa-di-diffamazione-la-giornalista-wanda-cherubini-successo-per-il-penalista-franco-taurchini/, lacitta.eu: http://www.lacitta.eu/cronaca/38158-altra-grande-vittoria-del-famoso-penalista-avvocato-franco-taurchini-di-viterbo-giustizia-e-stata-fatta-sono-soddisfatto.html)
  9. Taranto Buonasera, Telenorba
    TARANTO – Il Comune di Taranto avrebbe escluso in modo discriminatorio dalla mailng list per l’invio di comunicati stampa e inviti a conferenze stampa, gli indirizzi di alcune testate locali e giornalisti freelance. Lo denuncia Floriana De Gennaro, capogruppo in consiglio comunale per il Gruppo Indipendente per Taranto.
    La notizia è stata resa nota tra gli altri il 3 luglio 2018 da Tarantinitime.it e Oltreilfatto.it (Tarantinitime.it: http://www.tarantinitime.it/2018/07/03/floriana-de-gennaro-solidarieta-ai-giornalisti-depennati/, Oltreilfatto.it: http://www.oltreilfatto.it/index.php?option=com_content&view=article&id=11641:solidarieta-ai-giornalisti-depennati&catid=131&Itemid=569)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.