Avvistamenti

Altre 15 violazioni molto probabili fra 16 e 30 luglio

A danno di giornalisti e blogger. I nomi e i dettagli degli episodi rilevati da Ossigeno per l’Informazione, che li segnala alle istituzioni

Ossigeno per l’Informazione ritiene che ognuno degli episodi qui di seguito segnalati meriti un’attenta verifica, per stabilire se – come sembra da un primo esame – essi rappresentano effettive e ingiustificabili violazioni della libertà di stampa e di espressione e se, di conseguenza, i giornalisti e le altre persone che ne sono state danneggiate meritano solidarietà e assistenza. Avendo già impegnato le proprie risorse nella verifica puntuale di altri episodi altrettanto meritevoli di attenzione, l’Osservatorio auspica che altre organizzazioni possano farsene carico rendendo pubblico il risultato del loro lavoro, come fa Ossigeno, e informandone il nostro Osservatorio.

Ray Banhoff
WEB – Il giornalsita Ray Banhoff di Rolling Stone è stato minacciato di morte sui social dopo la pubblicazione di un articolo dal tono ironico sui pericoli che corrono i ciclisti a causa dello stato poco favorevole della rete stradale urbana e interurbana in Italia
Riporta la notizia tra gli altri La Gazzetta dello Sport (leggi)

Stefania Lapenna
WEB – La giornalista di Vistanet Stefania Lapenna è stata insultata sui social network per aver espresso pubblicamente la propria opinione sul caso Sea Watch. La cronista, assistita dal legale della sua redazione, ha sporto querele nei confronti di 12 persone. Sul caso sono intervenuti l’Assostampa Sardegna, “Giulia” Sardegna, Cpo Fnsi e Cpo Usigrai.
Riportano la notizia tra gli altri CagliariPad (leggi), La nuova Sardegna (leggi), Vistanet.it (leggi), Sardegnalive (leggi) e Cronacaonline (leggi)

Enrico Mentana, Agenzia Agi
RICCIONE – L’amministrazione comunale di Riccione ha annunciato la volontà di querelare il direttore di Open Enrico Mentana e l’agenzia Agi per un articolo che cita i dati dell’Agenzia dell’Unione Europea per l’ambiente (EEA (European Ervironment Agency) per l’anno 2018 che indicano Riccione tra i siti caratterizzati da una cattiva qualità delle acque.
Secondo l’amministrazione, la pubblicazione dell’articolo in questo periodo è lesiva dell’immagine del comune emiliano
Riporta la notizia chiamamicitta (leggi)

Marco Preve
LIGURIA – Il senatore del M5S Mattia Crucioli ha definito “sicario” il giornalista di Repubblica Marco Preve che ha raccontato in un suo articolo il contenuto di un post in cui il parlamentare dice le ragioni del suo rifiuto di lasciare i banchi del Senato durante le dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul caso “Moscopoli”.
Riportano la notizia Repubblica Genova (leggi) e il sito della Fnsi (leggi)

Giornalista La Repubblica
PALERMO – In occasione della consegna del ventaglio da parte della stampa parlamentare al presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Gianfranco Miccichè, il presidente ha attaccato La Repubblica Palermo accusandola di scrivere falsità su di lui e annunciando di avere querelato il giornale per un articolo sulla sua audizione in Commissione Antimafia sul caso Arata.
Per protesta il giornalista di Repubblica presente in sala ha lasciato l’aula e alcuni colleghi non hanno partecipato al buffet offerto ai giornalisti.
Sul caso è intervenuta l’Assostampa: «non è ammissibile che un momento istituzionale, peraltro di natura conviviale, si trasformi in un processo pubblico a una testata giornalistica. Micciché, se ritiene di essere diffamato, ha tutti gli strumenti per difendersi nelle sedi opportune. Quello che non può fare è mettere all’indice in modo maldestro e improprio il lavoro scrupoloso dei colleghi, parlando a sproposito di libertà di stampa e nei fatti alterando la normale dinamica dei rapporti fra l’istituzione e gli organi di informazione».
Riportano la notizia MeridioNews (leggi), La Repubblica Palermo (leggi) e il sito della FNSI (leggi)

Emanuele Marinelli
AVELLINO – Il consigliere comunale di Avellino, Luigi Urciuoli, del Movimento 5 Stelle, avrebbe chiesto per iscritto al Prefetto e al presidente del consiglio comunale di censurare il giornalista Emanuele Marinelli a causa di un servizio di cronaca politica per IrpiniaTv che ritiene lesivo della sua dignità.
Approfondisci su ossigeno.info

Ferdinando Terlizzi
CASERTA – Assolto dopo 9 anni in sede civile il giornalista Ferdinando Terlizzi denunciato dal maresciallo della Finanza Michele Corsiero che si sentiva diffamato da un articolo pubblicato nel febbraio del 2010 sulla Nuova Gazzetta di Caserta.
Il giudice non ha ritenuto diffamatorio l’articolo di Terlizzi e ha così respinto la richiesta risarcitoria compensando tra le parti le spese legali.
Ne da notizia Belvederenews.net (leggi)

Enza Dell’Acqua
VIBO VALENTIA – Quattro persone a processo per avere insultato sui social network la giornalista Enza dell’Acqua.
Ad offenderla tra gli altri il figlio di un collaboratore di giustizia. La giornalista in alcuni post su facebook è stata definita “Giornalaia”, “pennaiola”, “bugiarda”, “faccia storta” e “faccia senza scornu”.
La prima udienza è fissata per il 23 ottobre 2019.
Ne danno notizia tra gli altri calabrianews.it (leggi) e il sito della FNSI (leggi)

Paolo Possamai
TRIESTE – Il giornalista Paolo Possamai, ex direttore de Il Piccolo di Trieste è stato assolto con formula piena dall’accusa di estorsione. Secondo il Tribunale di Trieste, che ha emesso la sentenza il 31 maggio 2019, il giornalista non estorse 40mila euro sotto forma di sponsorizzazione di un libro come contropartita per la non pubblicazione di notizie su presunte collusioni mafiose che coinvolgevano un’azienda di costruzioni ma aveva svolto correttamente il suo lavoro di giornalista.
Ne danno notizia Il Fatto Quotidiano (leggi) e VicenzaToday (leggi)

Teresa Frusteri-Santoro
Il 9 luglio 2019 la giornalista Teresa Frusteri-Santoro, praticante della testata online GLpress, ha denunciato alla polizia del commissariato locale che ignoti hanno bucato, probabilmente con un cacciavite o con altro oggetto appuntito, la ruota anteriore destra della sua auto a Sant’Agata di Militello (Catania). Frusteri-Santoro gestisce anche un blog personale, Vox Populi, attraverso il quale denuncia le criticità del territorio santagatese, attraverso le denunce dei cittadini; secondo i sospetti della giornalista e del suo legale il gesto potrebbe essere legato proprio a questi articoli. “Io vado avanti – ha dichiarato Frusteri-Santoro – e non mi faccio intimidire; scriverò sempre e solo la verità”.
Ne da notizia il sito scomunciando.it (leggi) e NebrodiNews (leggi)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.