Memoria

Beppe Alfano: No a revisione del processo che ha condannato il boss Gullotti

OSSIGENO 14 aprile 2022 – La Corte d’assise d’appello di Reggio Calabria ha rigettato la richiesta di revisione del processo a carico di Giuseppe Gullotti per l’assassinio del giornalista Giuseppe (Beppe) Alfano, avvenuto l’8 gennaio del 1993 a Barcellona Pozzo di Gotto. Al termine del processo celebratosi nel 1999, Giuseppe Gullotti, rappresentante di Cosa nostra a Barcellona Pozzo di Gotto, è stato condannato a 30 anni di carcere come mandante dell’omicidio del giornalista.

All’Agi (leggi qui), Sonia Alfano, figlia del giornalista ucciso, ha commentato: “È arrivato il momento che Gullotti la smetta di ricorrere a certi mezzi, si penta. Non può fare altro, se non dire tutta la verità sull’omicidio di mio padre e chi lo ha commissionato”.

La storia di Beppe Alfano, ucciso con tre colpi di pistola da un killer solitario mentre tornava a casa dal lavoro, è raccontata su Giornalisti uccisi – Cercavano la verità (leggi qui). GB

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.