Violazioni verificate

Milano. Ancora minacce contro Paolo Berizzi

“Okkio al Kranio” è scritto su un cartello firmato dal gruppo Militia. Il giornalista di Repubblica vive sotto scorta dal febbraio 2019

Il 7 marzo 2019, a Milano, sulla pensilina di una fermata del tram è stato affisso un cartello di minacce contro il giornalista di Repubblica, Paolo Berizzi. Sul cartello c’era la scritta “Berizzi carogna! Okkio al kranio” e la firma del gruppo neofascista Militia. La Fnsi ha espresso solidarietà al cronista.

E’ l’ennesimo attacco al giornalista da parte di gruppi neofascisti. Berizzi negli ultimi anni ha fatto un puntuale e preciso lavoro di documentazione della rinascita e della diffusione dei gruppi di estrema destra nel Nord Italia. Per questi continui attacchi (cinque nel 2018), per lo più avvenuti in occasione della presentazione del suo libro Nazitalia, dal 7 febbraio 2019 è sotto scorta (leggi) .

Già nel 2017 gli era stata assegnata una vigilanza dinamica a causa dei ripetuti attacchi contro di lui. Con l’intensificarsi delle minacce, rivolte anche ai suoi familiari, il Ministero dell’Interno ha deciso di assicurargli una protezione più alta.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.