Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Realizzato nell'ambito del progetto OSSIGENO M.A.P. - MONITOR ASSIST AND PROTECT, co-finanziato da GMDF (Global Media Defense Fund), il Fondo creato nell'ambito della Campagna Globale per la Libertà dei Media nel quadro del Piano d'Azione dell'ONU per la Sicurezza dei Giornalisti e la tematica dell'Impunità. Il GMDF è stato sviluppato con l'obiettivo di facilitare la libertà dei media e migliorare l'accesso dei giornalisti ad una tutela legale specializzata e sensibile alla diversità di genere. Gli autori sono responsabili della scelta e della presentazione dei fatti contenuti in questa pubblicazione e delle opinioni ivi espresse, che non sono necessariamente quelle dell'UNESCO e non impegnano l'UNESCO.

Montecatini. Casa occupata. Secchi d’acqua e sassate contro una cronista

Costanza Tosi, inviata di Fuori dal coro e la sua troupe sono stati accolti così dalle persone che  occupavano un appartamento senza averne alcun titolo

OSSIGENO 19 settembre 2022 – A Montecatini Terme (PT), l’occupante abusivo di un’abitazione ha aggredito la giornalista Costanza Tosi, inviata della trasmissione di Rete 4 ‘Fuori dal coro’, condotta da Mario Giordano. L’aggressione è avvenuta il 2 settembre 2022. E’ stata ripresa dalle telecamere e mandata in onda nella puntata del 6 settembre (vedi qui). Una settimana dopo, il 13 settembre, le forze dell’ordine hanno arrestato l’occupante e hanno riconsegnato la casa al proprietario (leggi qui).

IL FATTO – Costanza Tosi si era recata sul posto per realizzare uno dei servizi di cronaca che “Fuori dal coro” propone per segnalare il problema dei proprietari che non riescono a rientrare in possesso delle loro case. Di questa occupazione abusiva in particolare aveva creato grande clamore in città, ne avevano parlato anche diverse testate locali (leggi qui).

IL COMMENTO – A Ossigeno la giornalista racconta: “Volevamo solamente fare domande, cioè capire perché questa persona continuasse a occupare abusivamente una casa non sua. Ci hanno lanciato contro sassi e acqua, e ci hanno insultati pesantemente”. Nel video si vede chiaramente il lancio di sassi contro la troupe e si sentono gli insulti, alcuni a sfondo sessista. Costanza Tosi aggiunge: “Siamo fortunati, Mediaset ci mette a disposizione uomini della sicurezza, ma diventa sempre più complicato fare cronaca in strada”.

LA SOLIDARIETÀ – Ossigeno per l’informazione esprime solidarietà alla collega Costanza Tosi, che è già stata vittima in passato di una aggressione mentre svolgeva il suo lavoro, in quel caso fu spinta giù dalle scale e subì lesioni da quindici giorni di prognosi. Ossigeno plaude alla decisione dell’azienda di fornire gli agenti di sicurezza agli inviati, come proposto più volte nel corso degli anni da questo osservatorio. GB

Leggi anche Olbia. Giornalista aggredita da occupante abusiva mentre cerca di intervistarla

Come prevenire aggressioni ai giornalisti che documentano il covid e a chi spetta farlo

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.