Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Made within the framework of the OXIGENO M.A.P. - MONITOR ASSIST AND PROTECT project, co-financed by GMDF (Global Media Defense Fund), a UNESCO Multi-Partner Trust Fund established within the framework of the Global Campaign for Media Freedom and under the overall umbrella of the UN Plan of Action on the Safety of Journalists and the Issue of Impunity. It was developed with the goal of enhancing media freedom and improving the access of journalists to specialized and gender-sensitive legal assistance. The authors are responsible for the choice and the presentation of the facts contained in this publication and for the opinions expressed therein, which are not necessarily those of UNESCO and do not commit the Organization.

Violazioni verificate

MPS. Archiviate querele del Colonnello Aglieco contro Monteleone

Il GIP: non c’è stata diffamazione. Il cronista a Ossigeno: bene, speriamo finisca così anche la causa civile pendente

OSSIGENO 21 settembre 2022 – Il 1 settembre 2022 il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Arezzo, Claudio Lara, ha archiviato le querele del colonnello Pasquale Aglieco contro il giornalista Antonino Monteleone e la trasmissione tv Le Iene di Italia1, in merito ai  servizi giornalistici sul caso della morte di David Rossi, il capo della comunicazione di Monte dei Paschi di Siena, precipitato nel 2013 dalla finestra del suo ufficio e trovato senza vita. Lo ha riferito Affaritaliani.it  All’epoca, Pasquale Aglieco era il comandante provinciale dei Carabinieri di Siena.

Le querele del colonnello, presentate in varie città, sono state riunite presso il tribunale aretino. Il GIP ha stabilito l’infondatezza della notizia di reato.  Il pubblico ministero aveva fatto analoga valutazione. E’ stata riconosciuta la legittimità del lavoro de Le Iene e l’interesse pubblico a divulgare le informazioni contestate dal querelante. Il GIP ha stabilito che nei servizi denunciati non c’è contenuto diffamatorio e il diritto di cronaca e di critica è stato esercitato correttamente.

IL COMMENTO DEL GIORNALISTA – Antonino Monteleone ha rilasciato a Ossigeno la seguente dichiarazione: «Il Giudice penale ha stabilito che abbiamo fatto semplicemente il nostro lavoro. Non abbiamo diffamato nessuno. E’ un fatto importante. Però è ancora in piedi la causa civile intentata contro di noi dallo stesso colonnello. Mi auguro che alla luce di questa archiviazione anche quella causa abbia la stessa sorte». ASP

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.