Violazioni verificate

Palermo. Troupe “Striscia” aggredita da occupanti abusivi

Stefania Petyx buttata giù dalle scale, il video operatore inseguito, la telecamera distrutta. E’ accaduto in una palazzina di Via Giuseppe Savagnone  

Il 10 ottobre 2018, a Palermo, la giornalista Stefania Petyx, inviata di Striscia La Notizia, e il video operatore che era con lei, sono stati aggrediti da uno degli occupanti abusivi di una palazzina privata che in passato è stata la sede dell’ Azienda Sanitaria Provincial (A.S.P) e versa in stato di abbandono da tre anni.

Uno degli occupanti ha spintonato Stefania Petyx facendola cadere dalle scale di acceso al piano superiore e l’ha calpestata. Poi ha cercato di acciuffare l’operatore che è riuscito a sfuggirgli ma è stato raggiunto da altri occupanti che lo hanno colpito alle spalle e hanno  distrutto la telecamera. Il cameraman si è rifugiato in una farmacia.
La cronista e l’operatore hanno chiamato le forze dell’ordine e insieme a loro sono tornati nello stabile di Via Giuseppe Savagnone dove gli occupanti hanno cercato nuovamente di aggredire l’operatore. Il servizio è andato in onda su Canale 5 il 15 ottobre 2018 (vedi).

“Dopo questa aggressione ho sentito più di altre volte che la gente era dalla mia parte e ho visto più efficienza delle forze dell’ordine” ha detto la Stefania Petyx a Ossigeno.

Solidarietà è stata espressa dal Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha annunciato che si costituirà parte civile nel processo e dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. Solidarietà anche dall’Ordine dei Giornalisti della Sicilia e dalla Federazione Nazionale della Stampa (FNSI).

IF

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.