Aggiornamenti

Sentenza. 200 € per lo schiaffo a un giornalista

Questo il modesto importo riconosciuto da un giudice, in Calabria, a Paolo Orofino che fu aggredito nel 2014 mentre faceva il suo lavoro. Il commento di Ossigeno

Schiaffeggiare un giornalista in pubblica piazza in Calabria costa 200 euro di multa più 200 euro di risarcimento del danno morale più 1700 euro di spese di giudizio. Queste le somme che il Tribunale di Paola (Cosenza) ha previsto nella sentenza con la quale il 23 gennaio 2020, a sei anni dal fatto, ha condannato il signor Pietro Calvano per avere schiaffeggiato il giornalista Paolo Orofino del Quotidiano della Calabria (oggi Quotidiano del Sud).

Il Tribunale ha contestualmente assolto per tenuità del fatto Francesco Loizzo, imputato di tentata violenza privata per aver impedito a Orofino di scattare una foto. Il giornalista si era costituito parte civile nel procedimento.

L’aggressione risale al 2014. Orofino stava accompagnando il suo collega Sandro Ruotolo, all’epoca inviato del programma televisivo “Servizio Pubblico”, che doveva realizzare un servizio giornalistico . I due giornalisti cercavano un avvocato, coinvolto in un’inchiesta su alcune consulenze d’oro all’azienda sanitaria provinciale di Cosenza.

Leggi il commento di Alberto Spampinato

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.