Questo episodio rientra tra le violazioni verificate da Ossigeno per l'Informazione

Violazioni verificate

Ossigeno ha accertato altre 4 minacce – 31 ottobre 2018

Ne sono vittime i giornalisti Antonino Monteleone (Lazio), Filippo Mele (Basilicata), Stefania Petyx e cameraman (Sicilia). Dal 1 gennaio al 31 ottobre 2018 Ossigeno ha accertato e documentato 226 ingiustificabili attacchi dello stesso tipo.

“Ossigeno per l’Informazione” ritiene che gli episodi di seguito descritti rappresentino ingiustificabili violazioni della libertà di espressione e di stampa. Quattro giornalisti e i video operatori  colpiti direttamente sono stati aggiunti alla Tabella dei nomi delle vittime di attacchi ingiustificabili.

LAZIO – Antonino Monteleone
ROMA – Il 1 ottobre 2018 la polizia postale di Genova ha perquisito l’abitazione romana del giornalista Antonino Monteleone, inviato della trasmissione Le Iene acquisendo i file del suo computer nel tentativo di individuare la sua fonte confidenziale dell’inchiesta giornalistica, trasmessa in 11 puntate, sulla morte di David Rossi.
Approfondisci su ossigeno.info

BASILICATA – Filippo Mele
SCANZANO JONICO – La Prefettura ha disposto di proteggere con una vigilanza dinamica Filippo Mele, medico e collaboratore della Gazzetta del Mezzogiorno, che Il 10 ottobre 2018 ha trovato a terra, a un metro dal cancello della sua casa di campagna, a Scanzano Jonico (Matera), una busta contenente un proiettile inesploso. Nella busta, senza alcun mittente né destinatario, c’erano anche un foglio A4 bianco e una penna rossa. Solidarietà al giornalista dalla Federazione nazionale della Stampa italiana, dall’Ordine nazionale dei giornalisti, dall’Assostampa, dall’Odg e dal Consiglio di Disciplina Territoriale della Basilicata e da rappresentanti delle Istituzioni.
Approfondisci su ossigeno.info

SICILIA – Stefania Petyx e cameraman
PALERMO – Il 10 ottobre 2018, a Palermo, la giornalista Stefania Petyx, inviata di Striscia La Notizia, e il video operatore che era con lei, sono stati aggrediti da uno degli occupanti abusivi di una palazzina privata che in passato è stata la sede dell’ Azienda Sanitaria Provinciale (A.S.P) e versa in stato di abbandono da tre anni. Petyx è stata spinta dalle scale, il cameraman dopo essere stato colpito alle spalle si è rifugiato in una farmacia della zona. Distrutta la telecamera.
Approfondisci su ossigeno.info

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.