Violazioni verificate

Ossigeno ha accertato altre 4 minacce – 31 ottobre 2018

Ne sono vittime i giornalisti Antonino Monteleone (Lazio), Filippo Mele (Basilicata), Stefania Petyx e cameraman (Sicilia). Dal 1 gennaio al 31 ottobre 2018 Ossigeno ha accertato e documentato 226 ingiustificabili attacchi dello stesso tipo.

“Ossigeno per l’Informazione” ritiene che gli episodi di seguito descritti rappresentino ingiustificabili violazioni della libertà di espressione e di stampa. Quattro giornalisti e i video operatori  colpiti direttamente sono stati aggiunti alla Tabella dei nomi delle vittime di attacchi ingiustificabili.

LAZIO – Antonino Monteleone
ROMA – Il 1 ottobre 2018 la polizia postale di Genova ha perquisito l’abitazione romana del giornalista Antonino Monteleone, inviato della trasmissione Le Iene acquisendo i file del suo computer nel tentativo di individuare la sua fonte confidenziale dell’inchiesta giornalistica, trasmessa in 11 puntate, sulla morte di David Rossi.
Approfondisci su ossigeno.info

BASILICATA – Filippo Mele
SCANZANO JONICO – La Prefettura ha disposto di proteggere con una vigilanza dinamica Filippo Mele, medico e collaboratore della Gazzetta del Mezzogiorno, che Il 10 ottobre 2018 ha trovato a terra, a un metro dal cancello della sua casa di campagna, a Scanzano Jonico (Matera), una busta contenente un proiettile inesploso. Nella busta, senza alcun mittente né destinatario, c’erano anche un foglio A4 bianco e una penna rossa. Solidarietà al giornalista dalla Federazione nazionale della Stampa italiana, dall’Ordine nazionale dei giornalisti, dall’Assostampa, dall’Odg e dal Consiglio di Disciplina Territoriale della Basilicata e da rappresentanti delle Istituzioni.
Approfondisci su ossigeno.info

SICILIA – Stefania Petyx e cameraman
PALERMO – Il 10 ottobre 2018, a Palermo, la giornalista Stefania Petyx, inviata di Striscia La Notizia, e il video operatore che era con lei, sono stati aggrediti da uno degli occupanti abusivi di una palazzina privata che in passato è stata la sede dell’ Azienda Sanitaria Provinciale (A.S.P) e versa in stato di abbandono da tre anni. Petyx è stata spinta dalle scale, il cameraman dopo essere stato colpito alle spalle si è rifugiato in una farmacia della zona. Distrutta la telecamera.
Approfondisci su ossigeno.info

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.