Leggi e sentenze

Fissata udienza della Consulta: 21-22 aprile

 Per decidere sulla legittimità di infliggere la pena detentiva ai colpevoli di diffamazione a mezzo stampa 

La Corte Costituzionale deciderà il 21 e 22 aprile 2020 sulla conformità con la Costituzione delle norme di legge che prevedono la pena del carcere per i colpevoli di diffamazione aggravata a mezzo stampa.

L’udienza pubblica del 21 aprile sarà presieduta dalla professoressa Marta Cartabia, recentemente eletta presidente della Consulta.

Il pronunciamento nasce dall’ordinanza con la quale il 9 aprile 2019 il tribunale di Salerno ha accolto l’eccezione di costituzionalità sollevata dall’avvocato Giancarlo Visone, nel processo a carico di un giornalista, ex collaboratore del quotidiano ‘Roma’ di Napoli e del direttore dello stesso giornale. Nel giudizio davanti all’Alta Corte si é costituito l’Ordine Nazionale dei Giornalisti, assistito dall’avvocato Giuseppe Vitiello di Napoli, che ha depositato un’articolata memoria. Leggi di più

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.