Violazioni verificate

Stadio Varese. Uno striscione contro Berizzi

Affisso all’esterno della struttura sportiva. Firmato da ambienti di estrema destra. Lo ha riferito il cronista su Twitter. Insulti anche al deputato Fiano

Ancora una minaccia da forze di estrema destra a Paolo Berizzi, il giornalista di Repubblica che vive sotto scorta (leggi). A distanza di circa 15 giorni dal cartello di minacce appeso a Milano alla pensilina di una fermata del tram (leggi), il 19 marzo 2019 è apparso fuori dallo stadio “Ossola” di Varese uno striscione di insulti. “Berizzi e Fiano siete lo schifo ‘italiano”: questa la frase rivolta al giornalista e al deputato del Pd Emanuele Fiano. Lo striscione è siglato Blood&Honour, un movimento di ultrà neonazisti di Varese. E’ stato rimosso e sequestrato dalla Digos, come riferisce lo stesso Paolo Berizzi in un post su Twitter.

RDM

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.