Newsletter 30 luglio 2018

Gli ultimi avvistamenti dell’Osservatorio

Lunedì 30 luglio 2018

Ossigeno ha accertato altre 6 minacce

Ne sono vittime Giuseppe Leonelli, Danilo Lupo e la troupe di In Onda, Andrea Cittadini

e ha individuato altre 17 probabili intimidazioni 

OPINIONI

Ragionando sul mistero dei 5 spari nella notte padovana

INGRANDIMENTI

Taranto. Aggrediti giornalista Danilo Lupo di La7 e 2 operatori
“Se mandate in onda qualcosa ti uccido”, ha gridato l’esercente che si è scagliato contro di loro mentre lo stavano intervistando su una presunta truffa ai danni del Comune sulla cui indaga la Procura

A Brescia indagato cronista per istigazione a violazione segreto
Andrea Cittadini, che ha subito una perquisizione invasiva e il sequesto di telefono e tablet, è accusato di aver determinato ignoti pubblici ufficiali a violare i doveri di segretezza. Sottosegretario Crimi: non vorrei fosse una ritorsione

Diffamazione. Gip Modena respinge archiviazione per referente Libera 
Nel 2016 Maurizio Piccinini aveva accusato il giornalista Giuseppe Leonelli di essere “oggettivamente al fianco delle mafie” per gli stessi articoli per i quali l’Associazione lo ha a sua volta querelato

LEGGI E SENTENZE

Mafia. Arrestati boss che volevano uccidere Borrometi

Hate speech. Odg Lazio sospende un giornalista per tre mesi

APPUNTAMENTI

Tre incontri con Ossigeno a settembre

LEGGI LA PRECEDENTE NEWSLETTER

Come produciamo queste informazioni – Le informazioni sulle intimidazioni, le minacce e gli abusi contro giornalisti e blogger e sulle più gravi violazioni della libertà di stampa e di espressione che si verificano in Italia sono tratte dal monitoraggio continuativo del fenomeno che Ossigeno per l’Informazione Onlus fa dal 2008 in poi, con un metodo scientifico che poggia su due pilastri: la veridica dei fatti e il volontariato professionale.

  

Aiutaci anche tu a produrre Ossigeno per l’informazione. Scrivi il nostro codice fiscale 97682750589 sulla tua dichiarazione dei redditi per assegnare il 5 per 1000 alla nostra ONLUS. Così ci fai una donazione senza spendere un euro

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.