Rassegna di intimidazioni e minacce – 1 ottobre 2018

Gli ultimi avvistamenti dell’Osservatorio

Lunedì 1 ottobre 2018

=================================

Dal 22 settembre 2018 accertate altre 3 minacce ed entro il 31 agosto “avvistate” altre 19 probabili ancora da verificare. Completeremo il quadro nei prossimi numeri.

=================================

APPUNTAMENTI

Gli impuniti. Ossigeno con l’Unesco. Roma 22 ottobre al Senato
La conferenza internazionale darà i dati aggiornati sull’impunità per i crimini contro i giornalisti. L’incontro vale come corso di formazione deontologico

IL CASO CIANCIO

Mafia. Sequestrato l’impero editoriale di Ciancio

I Pm: “Scambio di favori fra editore Mario Ciancio e mafiosi”

Mario Ciancio, i giornali, la mafia e l’editore puro
Il sequestro giudiziario dei giornali e delle tv di sua proprietà pone innanzitutto un problema di occupazione ma anche di formule editoriale

ULTIMI AVVISTAMENTI

3 minacce dal 22 al 28 settembre 2018
Ne sono vittime i giornalisti Luigi Palamara (Reggio Calabria), Agostino Pantano e l’editore di LaCnews24 (Palmi). Il contatore 2018 è arrivato a 213 nomi

più altre 19 probabili intimidazioni

INGRANDIMENTI 

“Hai rotto!” grida stringendo De Michele per il collo
A Orta di Atella, due uomini hanno bloccato l’auto che il giornalista stava guidando e l’hanno presa a sprangate.  È la quarta aggressione in 4 mesi. Il presidente OdG Ottavio Lucarelli: Ha bisogno di protezione, la cosiddetta scorta mediatica non basta

GIORNALI SEQUESTRATI A EDITORE ACCUSATO DI MAFIA

Mafia. Sequestrato l’impero editoriale di Ciancio

I pm, editore Ciancio scambiava favori con i mafiosi

=================================

AGGIORNAMENTI SULLE NOSTRE SEGNALAZIONI

Sicilia. Procura ridà telefono a Palazzolo

LEGGI E SENTENZE

Minacciò Borrometi. Condannato a 18 mesi 

ASSISTENZA LEGALE GRATUITA
LIBERTA’ DI STAMPA

Ossigeno protesta contro l’arresto di due giornalisti in Bulgaria

 

Come produciamo queste informazioni – Le informazioni sulle intimidazioni, le minacce e gli abusi contro giornalisti e blogger e sulle più gravi violazioni della libertà di stampa e di espressione che si verificano in Italia sono tratte dal monitoraggio continuativo del fenomeno che Ossigeno per l’Informazione Onlus fa dal 2008 in poi, con un metodo scientifico che poggia su due pilastri: la verifica dei fatti e il volontariato professionale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.