Gli ultimi avvistamenti di Ossigeno: 13 nuove minacce

Martedì 11 Dicembre 2018

Gli ultimi avvistamenti dell’Osservatorio: 13 NUOVE MINACCE

= Palermo 13 dicembre. La mappa dei giornalisti minacciati e le querele pretestuose in Sicilia
Corso di formazione promosso da Ossigeno, OdG e Centro Pio La Torre (6 crediti deontologici)

= 2 violazioni accertate dal 24 novembre all’11 dicembre 2018
Ne sono vittima le giornaliste Rosaria Federico e Maria Corrao. Il contatore di Ossigeno segna 252 nomi di giornalisti minacciati in Italia nel 2018

= altre 11 probabili sotto osservazione
Nei confronti di giornalisti e blogger in 2 episodi di violazione della libertà di stampa e di ostacolato accesso all’informazione. Leggi i loro nomi

INGRANDIMENTI

= Dopo 2 anni una cronista apprende di essere stata intercettata

LIBERTA’ DI STAMPA

Intercettazione rivela minacce e insulti di 3 anni prima

Tutela delle fonti. La Cedu è più avanti rispetto all’Italia

Ossigeno estenderà il suo monitoraggio ai whistleblower

AGGIORNAMENTI

Siracusa. Franco Oddo prosciolto per la querela del pm Musco

Napoli. Tre indagati per le minacce a cronista Rai

Napoli. Tre arresti per l’aggressione a Brumotti

ASSISTENZA LEGALE

Tutela legale per Cocchi querelato per inchiesta su amianto

Perché Ossigeno assiste in giudizio Gabriele Cocchi

Rinvio per il processo a Concita De Gregorio

GIUSTIZIA PER ROCCHELLI

La difesa chiede sopralluogo in Ucraina

= Tifoserie ucraine in azione a Pavia

= Ci sparavano addosso, racconta un sopravvissuto

QUANTA IMPUNITÀ PER I CRIMINI CONTRO I GIORNALISTI

= 17 mila visualizzazioni sui social per i convegno di Ossigeno

= Gli interventi integrali

= Guarda il video

= Tutti i post sul convegno

=================================

Come produciamo queste informazioni – Le informazioni sulle intimidazioni, le minacce e gli abusi contro giornalisti e blogger e sulle più gravi violazioni della libertà di stampa e di espressione che si verificano in Italia sono tratte dal monitoraggio continuativo del fenomeno che Ossigeno per l’Informazione Onlus fa dal 2008 in poi, con un metodo scientifico che poggia su due pilastri: la verifica dei fatti e il volontariato professionale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.